Autobetoniera si ribalta a causa del cedimento di una parte di strada sulla nuovissima via Dell’Ippocampo. Uno scenario insolito e particolare quello avvenuto intorno alle 14.30 di ieri. Un grosso mezzo pesante carico di cemento si è infatti adagiato sul fianco destro sulla spiaggia di Soverato. Il tutto non per colpa del conducente ma per il crollo della strada. L’autista, rimasto lievemente ferito, evidentemente si è accorto troppo tardi della voragine presente sul tratto di strada e non è riuscito a frenare in tempo. La betoniera ha così finito la sua corsa ribaltandosi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di località “Cardarello”, i carabinieri della Compagnia e della Stazione, gli uomini della polizia locale e un’ambulanza del servizio di emergenza “118” per soccorrere il conducente del mezzo pesante. Tanta apprensione si è vissuta in un primo momento, in quanto i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare per circa un’ora per estrarre il conducente dalla cabina e metterlo in salvo. Le sue condizioni di salute non sembrano destare preoccupazione anche se, in via precauzionale, è stato ricoverato nel reparto di Ortopedia dell’ospedale cittadino. I rilievi sono durati parecchie ore e gli investigatori stanno appurando le cause del crollo. Tanti gli interrogativi per i quali gli inquirenti dovranno trovare delle risposte convincenti. Primo fra tutti è quello relativo al fatto se la betoniera fosse autorizzata o meno al transito su una strada che è prettamente pedonale con tanto di segnaletica che ne disciplina il divieto d’accesso. La polizia locale, al comando del capitano Nicola Muraca, sta verificando, inoltre, se si possano ravvisare delle responsabilità oggettive a carico dell’amministrazione comunale. In particolare gli uomini del capitano Muraca, da indiscrezioni trapelate sul posto, sarebbero alle prese con diversi interrogatori per appurare come sia potuta accadere una cosa simile. Sul posto era presente, tra gli altri, anche il responsabile dell’ufficio tecnico comunale, Massimo Procopio, con una squadra di operai che hanno provveduto a ripulire la spiaggia dall’enorme quantità di cemento fuoriuscita dalla betoniera. Cemento che era destinato a un vicino stabilimento balneare dove sono in corso lavori di ristrutturazione. Una vicenda, quella avvenuta ieri, che ha attirato molti curiosi tanto da rallentare la circolazione sulla Statale 106 vecchia sede. Dall’alto gli automobilisti, incuriositi dall’insolita scena, sono scesi dalle auto per sincerarsi di cosa stesse accadendo. È toccato ai carabinieri regolare il traffico e cercare di convincere i curiosi a spostare i mezzi lasciati in sosta che non consentivano il regolare deflusso alla circolazione stradale. Tornando alle indagini oggi probabilmente saranno sentiti dagli investigatori i tecnici comunali e la ditta che ha eseguito i lavori su via Dell’Ippocampo. Il tutto per stabilire se i lavori sono stati eseguiti nel rispetto delle norme e per verificare se, effettivamente, il tratto di strada dove si è verificato il sinistro sia stato regolarmente collaudato o meno.

Gazzetta del Sud – Cesare Barone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 − = uno