PlacanicaIl comitato civico per il NO alla discarica ha deciso in questi giorni in cui a Placanica si festeggia, di rendere ancora più visibile la protesta contro la scellerata idea del sindaco di realizzare una discarica alle porte del paese,a ffiggendo striscioni ai propri balconi. E’ una lotta che continua,dunque,quella dei cittadini di Placanica che hanno deciso di dire no alla discarica con fermezza e determinazione. Gli organizzatori dell’evento parlano di ridare lustro a Placanica,dicono di voler riportare il paese agli antichi splendori e dare la giusta considerazione:Infatti il sindaco che li guida vuole costruire un immondezzaio proprio alle porte del paese. Come strategia per la ripresa non è davvero male,ma ripresa per chi? Di sicuro non per tutti quelli che hanno scelto di vivere qui,e che si sentono offesi quotidianamente per scelte che devono subire senza potervi partecipare. Di sicuro neanche per i nostri “turisti”con cui abbiamo avuto la possibilità di scambiare qualche opinione a riguardo,che torna(va)no ogni anno e che adesso solo al pensiero di dover subire tutti i disagi che una eventuale discarica comporta ci dicono No grazie! Allora come faranno a tornare anche a fari spenti, come qualcuno vorrebbe far credere,se non torneranno più neanche per le ferie d’agosto? Noi del comitato civico vogliamo dare a costoro la certezza che non molleremo e che continueremo a lottare anche per loro,affinchè possano tornare ogni anno e riassaporare il gusto della loro terra,senza doversi preoccupare di rientrare dalle vacanze con qualche batterio strano in corpo pensando che il luogo dove sono nati e dove tornano per rivedere amici e parenti non li possa più accogliere perché il loro posto è stato occupato da una discarica.

Pasquale Aiello – Comitato civico per il no alla discarica

Fonte: Strill.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× due = 6