Morabito-Battaglia (Foto dal web)
Morabito-Battaglia (Foto dal web)

“Lo sviluppo di un territorio passa attraverso la crescita delle infrastrutture”. Questo il commento del Presidente della Provincia di Reggio Calabria, avv. Giuseppe Morabito che questa mattina ha inaugurato all’imbocco “Cusmano” di Locri, assieme all’Assessore provinciale Domenico Battaglia, al Sindaco di Locri Francesco Macrì, ed al Commissario prefettizio al Comune di Siderno, dr.ssa Rosalba Scialla, il nuovo tratto di strada che unisce Locri e Siderno, baypassando la Strada Statale 106 Ionica. “Un’opera molto attesa – ha proseguito il Presidente Morabito – ma oggi estremamente importante per lo sviluppo di questo comprensorio. Sono convinto che questa arteria svolgerà un ruolo importantissimo, perché all’interno dell’ormai vasto comprensorio urbano di Locri e Siderno, va a rappresentare un nuovo collegamento, alternativo alla SS106, in questo periodo soffocata dal traffico. Una nuova infrastruttura è sempre un contributo in più alla promozione e allo sviluppo del nostro territorio, anche sotto l’aspetto turistico – ha sottolineato il Presidente della Provincia – vera e prioritaria vocazione di questa zona”. Da parte nostra c’è stata sempre grande attenzione al tema delle infrastrutture in un’ottica di grande equilibrio tra i diversi territori della nostra provincia” – ha dichiarato l’Assessore provinciale alla viabilità Domenico Battaglia. “Essere uomini delle istituzioni significa – ha aggiunto Battaglia – dare continuità ai buoni progetti. Quest’opera è il risultato di una buona idea portata avanti con determinazione da questa Amministrazione. Nonostante l’iter un po’ lungo siamo giunti al completamento di quest’opera e al taglio del nastro assieme agli amministratori locali ed a tanti cittadini. La Provincia di Reggio Calabria – ha concluso Battaglia – ha un notevole patrimonio di infrastrutture che si estende per circa 1800 km che noi, con uno slogan, vogliamo diventino “vie di sviluppo”. Subito dopo il taglio del nastro, le ruspe dell’impresa appaltatrice hanno rimosso i blocchi di cemento che delimitavano la nuova strada. Si tratta di una carreggiata a due corsie delimitata da marciapiedi con una evoluzione quasi rettilinea che si sviluppa per alcuni km. A metà percorso la strada supera il torrente Novito, che segna il confine tra i comuni di Locri e Siderno, con un modernissimo viadotto della lunghezza di 200 m. La Provincia ha in programma, inoltre, due nuovi interventi “accessori”: il collegamento, lato Siderno, della nuova strada con la S.G.C. Jonio-Tirreno, e, lato Locri, con la provinciale per Antonimina, all’altezza dell’Ospedale di Locri. A seguire, il Presidente Morabito, accompagnato dal Sindaco di Locri Francesco Macrì, che gli ha fatto da guida, ha visitato, sul lungomare, l’impianto sportivo del circolo Garden Club “G. Riccio”, dove è in corso di svolgimento il I Torneo internazionale femminile di tennis, “Città di Locri”, manifestazione che vede, tra gli altri sponsor anche la Provincia di Reggio Calabria.

Strill.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ cinque = 6