Mostra dell’Archivio della Collezione privata Mallandrino. Dibattiti, concerti, poesia, storia e musica per un’intera settimana.  Anche per il 2012 il Ministero per i Beni e le Attività Culturali da il via alla “Settimana della Cultura”. Per tutto il periodo che va dal 14 al 22 aprile su tutto il territorio italiano si potranno visitare, gratuitamente, ville, musei, biblioteche, gallerie e aree archeologiche con mostre, conferenze e concerti.

 

Prof. Ing. Mallandrino

Nella nostra città, tra gli altri siti, rimarrà aperta anche quest’anno Villa Cianciafara, situata nel Villaggio Zafferia, che partecipa all’iniziativa con una mostra dal titolo “Giuseppe Mallandrino Ingegnere, Architetto, Ispettore per le Belle Arti. Un impegno per due ricostruzioni: il dopo terremoto e il dopo guerra” curata dall’Architetto Mirella Vinci. E’ qui che risiedeva Giuseppe Mallandrino, quinto ingegnere di una famiglia di professionisti risalente alla seconda metà del settecento.

 

 

E’ la storia di chi si adoperò con impegno e dedizione nel ruolo di Ispettore Onorario dei Monumenti della Regia Soprintendenza all’Arte medioevale e moderna della Sicilia. Villa Cianciafara rimarrà aperta Sabato 14 aprile 2012 dalle ore 18.00 alle ore 21.00; da Domenica 15 a Domenica 22, invece, rimarrà aperta dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 17.30 alle ore 21.00 con la mostra nella sala “Filippo Cianciafara” di progetti, documenti e strumenti di Giuseppe Mallandrino e con Bibliobus, promossa dal Rotary Club di Messina, esposizione di libri antichi della “Biblioteca Giuseppe Mallandrino” sull’autobus matricola 105, reso disponibile dall’Atm.

Di seguito il programma dell’intera settimana:

Sabato 14 aprile 2012:
– Ore 18.00: inaugurazione della Settimana della Cultura.
– Ore 18.15: il ricordo dei nipoti: Giuseppe Amedeo Mallandrino, Maria Teresa Stagno dal Contres, Rosa Maria Gullì.
– Ore 18.30: prendendo le mosse da una relazione tenuta da Giuseppe Mallandrino al Rotary Club di Messina nell’aprile 1931, un dibattito aperto, coordinato e condotto da Giovanni Molonia, sulle luci ed ombre della ricostruzione dell’architettura sacra nel dopo terremoto.
– Ore 19.30: concerto a cura del Conservatorio “Arcangelo Corelli” di Messina.

Domenica 15 aprile 2012:
– Ore 18.00: coro di voci bianche “Note Colorate” dirette dal Maestro Giovanni Mundo.
– Ore 19.30: Amalia Cesareo: ricordo di suo nonno Angelo Musco.

Lunedì 16 aprile 2012:
– Ore 09.30: “Messina 1860-2012 fra architettura e storia”, esercitazione degli allievi dell’Istituto S.G. Minutoli.

Mercoledì 18 aprile 2012:
– Ore 09.30: “Messina 1860-2012 fra architettura e storia”, esercitazione degli allievi dell’Istituto S.G. Minutoli.

Venerdì 20 aprile 2012:
– Ore 10.00: le fiabe di Luigi Capuana narrate e figurate per i bambini da 3 a 10 anni da Accademia Sarabanda.

Sabato 21 aprile 2012:
– Ore 18.00: prendendo le mosse dal progetto del Museo di Messina redatto da Giuseppe Mallandrino nel marzo 1947, un dibattito aperto, coordinato e condotto da Maria Giuffrè, sulla tutela e valorizzazione degli archivi storici di architettura in Sicilia.
– Ore 19.30: concerto a cura del Conservatorio “Arcangelo Corelli” di Messina

Domenica 22 aprile 2012:
– Ore 18.30: poesia e musica in onore di Lucio Piccolo: recita Floriana Ippolito, al pianoforte il Maestro Pietro Bianca.

Fonte: Tempostretto.it – Tito Lanciano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sei × = 36