Si rende noto che venerdì 8 marzo, alle ore 18.30, sarà inaugurata presso la sede di Palazzo Ziino di via Dante, 53, la mostra collettiva dal titolo “O” EAU, a cura di Laura Francesca Di Trapani e organizzata da Caliari Project di Maurizio Veronese. L’idea nasce da un percorso iniziato lo scorso 27 settembre 2012 presso il Museo Withaker di Motya per i cosiddetti “Giovedì dei Withaker”.

Adesso cambia nome e approfondisce la tematica della figura di Ophelia in chiave contemporanea, legandola ancora di più ad un’altra protagonista: l’acqua. Come strumento di purificazione salvifica e di rinascita, coi suoi simbolismi, i suoi significati, legati indissolubilmente all’elemento femminile che contiene in sé, l’acqua si esplica nella raffigurazione di un’Ophelia che travalica l’immaginario shakespeariano, e consapevole, rinasce. Quindi, acqua associata a Ophelia e Ophelia legata all’acqua.

Sarà un collettivo di tredici artisti, di cui un duo per la prima volta insieme, a raccontare e interpretare queste due protagoniste. Spazieranno attraverso differenti mezzi espressivi: dalla fotografia, come nelle ambientazioni rarefatte e oniriche delle immagini di Stefania Romano o Rori Palazzo (vincitrice dell’ultimo concorso di Federculture, presso Palazzo delle Esposizioni, Spazio fontana, a Roma), Francesco Paolo Catalano, nei suoi racconti dal taglio cinematografico, in Sergio Zavattieri, con i suoi studi sulla natura e la botanica, alla scultura di Loredana Grasso, nel candore dei suoi lavori di serpottiana memoria, il segno pittorico di Fabio Marullo dal simbolismo raffinato, al duo creatosi per l’occasione Roberta Barraja, costumista e scenografa e Daniela Balsamo, la video animazione di Rita Casdia – dimensione dei sentimenti – la ricerca di Annalisa Furnari sulla memoria, i luoghi, l’istallazione sonora site specific di Donato Di Trapani, per giungere all’istallazione video che nasce dall’unione della performer Ricchezza Falcone e dalla sensibilità e raffinatezza artistica di Manuela Di Pisa, sintesi di questo percorso. Gli orari di apertura della mostra sono: da lunedì a sabato 9.30/18.30. Per informazioni consultare il sito www. caliariproject.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro × 1 =