carabinieri cotroneiNella nottata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Soverato hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, il 22enne P. A. e il 19enne V. B., entrambi di Guardavalle, ritenuti responsabili di detenzione illegale di armi, munizioni e stupefacenti. In particolare, i militari del la Stazione di San Vito dello Jonio, avendo notato i due giovani transitare più volte nel centro abitato di Olivadi a bordo di una Fiat Bravo, si sono insospettiti e hanno provveduto a fermarli in località Murorotto. A questo punto, vista la scarsa illuminazione e l’atteggiamento ambiguo dei soggetti, gli operanti, dopo aver richiesto il supporto dei colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Guardavalle, hanno deciso di proseguire il controllo presso la vicina Stazione Carabinieri, al fine di effettuare un’approfondita perquisizione personale e veicolare.

Banner pubbli 10

Le prolungate ricerche si sono concluse con esito positivo, poiché, all’interno di un vano ricavato nella portiera anteriore sinistra del mezzo, è stato rinvenuto quanto segue:

⦁ una pistola revolver cal. 357 magnum, marca “Sturm Ruger”, con matricola abrasa, caricata con 6 cartucce;

⦁ un involucro bianco contenente 22 gr. di marijuana.

Il suddetto materiale è stato posto sotto sequestro e verrà inviato, nell’ordine, presso il R.I.S di Messina e il L.A.S.S. di Vibo Valentia per gli accertamenti di rito. Nella mattinata odierna, il G.I.P. presso il Tribunale di Catanzaro ha convalidato gli arresti, disponendo per entrambi gli indagati la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sette + = 13