finanza evasioneIl Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, all’esito di specifici accertamenti finalizzati a verificare il corretto adempimento degli obblighi imposti dall’Art.30 della Legge 646/1982 nonché dell’Art. 80 del Decreto Legislativo 159/2011, in data odierna ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo dei beni, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Vibo Valentia, procedendo al sequestro di immobili ubicati in Sant’Onofrio (VV) e di proprietà di soggetto quarantacinquenne del posto.

All’indagato, condannato definitivamente per associazione mafiosa, viene contestata l’omessa comunicazione al Nucleo di Polizia Tributaria del luogo di dimora abituale, delle variazioni nella entità e nella composizione del patrimonio concernenti elementi di valore non inferiori a euro 10.329,14 entro i termini stabiliti dalla legge.

Il valore di mercato dei beni sottoposti a sequestro, trattasi in particolare di terreni e fabbricati, ammonta a circa € 100.000,00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ uno = 9