maregrosso risanamentoL’Amministrazione del sindaco on. Giuseppe Buzzanca, ha avviato sin dal suo insediamento, un progetto che rappresenta un intervento integrato per bonificare l’area di Maregrosso. Sabato 18 , alle ore 10, presente il sindaco Buzzanca con la Giunta municipale e l’assessore delegato alle politiche del mare, Pippo Isgrò, si apriranno i gazebo allestiti nella Zona Falcata, per documentare, nel primo anniversario del risanamento di Maregrosso, l’impegno delle Istituzioni interessate e di numerosi privati nell’opera di bonifica e per incentivare ulteriormente l’impegno civico verso il recupero del waterfront. Per l’occasione sia nella giornata di sabato che in quella di domenica, dalle 10 alle 13, vi sarà una postazione delle Poste per l’annullo filatelico realizzato per l’occasione insieme alle cartoline commemorative. Nella zona, una delle più suggestive del litorale della città sul fronte Stretto dell’area portuale, insisteva un territorio pieno di discariche e manufatti abusivi che gradualmente stanno scomparendo. Il recupero del waterfront, inteso come ristrutturazione dell’intero affaccio a mare del territorio urbano, è stato avviato proprio per cogliere le sinergie per un intervento complessivo senza alcuna frammentazione decisionale tra i vari enti competenti. “La riconfigurazione del fronte mare, in sintonia con tutti i programmi e progetti per il futuro di Messina che l’Amministrazione comunale sta portando avanti, – hanno evidenziato Buzzanca ed Isgrò – segna il dato fondamentale di un disegno che va pensato anche per gli aspetti economici e territoriali, per contribuire a definire un cammino sostenibile della città”. L’obiettivo è di rigenerare le risorse territoriali, partendo proprio dai punti di forza ed allo stesso tempo debolezza, per degrado urbano, cogliendo tali opportunità e ripensare il rapporto tra fattori esogeni ed endogeni.

cittadimessina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due + 2 =