AyD_8_xxxL’Accademia Projecto Tango passa il testimone all’Associazione Caminito Tango Catania. La grande festa di fine anno accademico di ProjectoTango, infatti, in programma domenica 28 Giugno, presso “La Plaza” del Lido Azzurro (inizio ore 21:00, ingresso libero), sarà preludio dell’evento tanghero clou di questa estate organizzato da Caminito, il Catania Tango Festival.

Un vero e proprio evento, la festa di fine anno dell’accademia tanghera catanese, un appuntamento imprescindibile nell’agenda dei tanti appassionati siciliani. Dopo un anno intenso e proficuo di lezioni, laboratori, spettacoli, guest star provenienti da ogni parte del mondo, Projecto Tango si congeda per la pausa estiva e saluterà i propri “aficionados” lasciando il passo alla grande macchina organizzativa del Catania Tango Festival (8-16 agosto). Ospiti d’onore della serata saranno i ballerini e Maestri della Scuola Angelo e Donatella Grasso (nelle foto) e gli argentini Walter Cardozo con Margarita Klurfan riferimenti didattici dell’Accademia e grandi protagonisti degli eventi di Caminito Tango.

Maestri, allievi e appassionati si daranno appuntamento per una milonga da inserire negli annali. Una serata dedicata ai tangueros catanesi, dove ognuno “mostrerà” e dimostrerà agli intervenuti tutti i loro progressi dopo un anno di appassionante lavoro al fianco dei Maestri.

Scenderanno quindi in pista gli allievi dei diversi corsi (principianti, intermedi, avanzati, laboratorio coreografico) ed infine i Maestri (Angelo e Donatella Grasso, Walter Cardozo e Margarita Klurfan) che, con un esibizione, suggelleranno il momento di chiusura dei corsi 2014/2015. Poi tutti a ballare “fino a consumare le scarpe”!

“Abbiamo voluto concludere l’Anno Accademico con una milonga tipica, in cui ognuno possa praticare e mostrare ciò che ha imparato – dice Angelo Grasso – . In tale tipo di serate si verifica e si mette in pratica quanto appreso nel corso delle lezioni e il tango stesso assume la sua funzione originale di “baile social”.

“E’ questo il momento prediletto dai tangueros – continua Donatella Grasso – in cui ognuno dà libera espressione alla propria destrezza, passione, ed eleganza; un rituale fatto di musica, abbigliamento, passi, sguardi, atmosfera magica che seduce e coinvolge” .