di-concetta-e-le-sue-donne-2Lo spettacolo, tratto dal romanzo omonimo di Maria Attanasio (Sellerio), racconta la lotta per l’emancipazione delle donne siciliane. Regia e drammaturgia di Nicoleugenia Prezzavento, in scena ci saranno Rita Salonia e la musicista Simona De Gregorio.

“Di Concetta e le sue donne” inaugurerà “Il Cortile – Teatro Festival” lunedì 16 luglio, alle ore 20,45, nel cortile (da qui il nome della manifestazione) del palazzo settecentesco Calapaj – D’Alcontres” in strada San Giacomo, accanto al Duomo.

concetta-locandina-2018

Presentato dalla compagnia Nave Argo di Caltagirone, lo spettacolo è tratto dal romanzo omonimo di Maria Attanasio, pubblicato da Sellerio. «È il racconto – spiega Nicoleugenia Prezzavento, che firma drammaturgia e regia – di passioni pubbliche e private, di memoria personale e collettiva che attraversa la Storia del secondo ‘900 restituendola attraverso la cifra del vissuto e delle emozioni individuali; una tessitura in cui la musica si fa voce poetica, respiro e spinta vitale della narrazione. È la storia vera di Concetta La Ferla, indomita e appassionata militante; della sua lotta per l’emancipazione delle donne siciliane e per la costituzione della prima sezione femminile del PCI in Italia; delle sue passioni; del suo sogno mai sopito di giustizia e libertà; del binomio irriducibile – e purtroppo sempre attuale – tra la politica della necessità e quella dell’apparenza».

Nata nel 1943 a Caltagirone, dove tuttora vive, Maria Attanasio è considerata uno dei maggiori poeti italiani viventi ed è anche autrice di raffinate e pluripremiate opere di narrativa tra cui “Correva l’anno 1698 e nella Città avvenne il fatto memorabile” (Sellerio, 1994 – premio Pirandello e Premio Elsa Morante) e “Il Falsario di Caltagirone” (Sellerio, 2007 – Premio Vittorini). Suoi testi poetici e narrativi sono apparsi su importanti riviste e antologie nazionali e internazionali, e tradotti in inglese, spagnolo, francese, arabo e giapponese.

di-concetta-e-le-sue-donne

Sul palcoscenico ci saranno Rita Salonia, attrice, e Simona De Gregorio, cantante, polistrumentista e autrice delle musiche originali.

Il successivo appuntamento de “Il Cortile – Teatro Festival”, diretto da Roberto Zorn Bonaventura con la collaborazione di Giuseppe Giamboi, è in programma lunedì 23 luglio: “Camurria”, di e con Gaspare Balsamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


otto − = 7