Rigore di CannavòRitorno alla vittoria fra le mura amiche per il Milazzo di Danilo Rufini contro un Biancavilla per nulla incisivo in attacco, distratto nel reparto difensivo e tanto nervoso da rimediare due espulsioni.

Il primo tentativo è degli ospiti, quando Messina calcia una punizione da 30 metri lontano dal palo alla destra di Ingrassia per pochi centimetri. Alla prima azione offensiva però il Milazzo si porta in vantaggio: dopo 14’ Genovese s’invola sulla sinistra, salta un avversario e dal fondo crossa il pallone sulla testa di Ancione, che sulla linea di porta spinge in fondo alla rete il pallone dell’1-0. Il gioco ristagna a centrocampo fino alla mezz’ora succede, poiché per gli etnei l’unica azione di rilievo è su un calcio d’angolo, che produce un’azione prolungata evitata dal portiere rossoblù sul terzo tiro consecutivo ad opera di Garufi. Russo sventa un attacco di Cannavò sulla trequarti. Lo stesso si trova successivamente in fuorigioco su un lancio di Tricamo da 60 metri. Prima dell’intervallo avviene il raddoppio: al 38’ Genovese con un tocco al volo smarca Ancione, che al centro dell’era piccola col destro di piatto realizza il 2-0 con una doppietta personale. Un minuto più tardi il portiere ospite si avvolge in area piccola per bloccare la conclusione di Cannavò.

rigore1Mentre si stava sviluppando un’azione offensiva dei rossoblù, che avrebbe condotto al tris con Lucarelli, la sig.ra Signorelli di Paola fischia clamorosamente la fine del primo tempo senza alcun recupero e senza lasciare che si concluda l’azione. La ripresa comincia con la controffensiva ospite: Garufi manca di poco il montante della porta con un colpo di testa morbido di poco alto. Al 50’ non si chiude invece per un soffio la triangolazione da Genovese sulla trequarti, col portiere che in uscita si tuffa ed anticipa al tiro Cannavò. Al 60’ Cannavò su imbeccata di Lucarelli, entra in area e costringe Messina ad atterrarlo: Signorelli indica il dischetto ed espelle il difensore catanese per somma di ammonizioni. Dagli undici metri Cannavò non fallisce: spiazza Colonna e trasforma il decimo calcio di rigore. Al 68’ Meta strattona malamente Costa e riceve il rosso diretto per fallo di reazione riducendo i gialloblù in nove effettivi.

Milazzo-Biancavilla 3-0

Marcatori: 14’-38’ Ancione, 61’ Cannavò (R)

Milazzo (3-5-2): Ingrassia; Tricamo, Matinella, Cucinotta; Leo, Costa, D’Arrigo (80’ Mandanici), Lucarelli (68’ D’Anna), Genovese (73’ Porcino); Cannavò, Ancione. All. Danilo Rufini

A disposizione: Di Dio, Casale, Mandanici, Rizzo, Quadri.

Biancavilla (4-3-1-2): Colonna; Licciardello, Darrigo, Scalia, Russo; Marrone (62’ Ronsivalle), Messina, Sangiorgio; Garufi (83’ Faro), Nicolosi (65’ Rubino); Meta. All. Nicola Basile

A disposizione: Lazzaro, Schillaci, Scuderi, Castelli.

Arbitro: Stefania Signorelli della sezione di Paola. Assistenti: Silvestro Messina e Giulio Sorace, entrambi della sezione di Catania.

Note: Ammoniti: (M) Nicolosi,Licciardello, Darrigo (B). Espulso: Messina (B) al 60’ per doppia ammonizione, Meta (B) al 67’ per fallo di reazione.

Spettatori: circa 100.

Foti Rodrigo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due × 1 =