Dopo Squillace, Caterina Rizzo propone una sua nuova personale nel Parco Commerciale di Pizzo dal titolo “I colori della Calabria”. La mostra, inaugurata il giorno 20 dicembre, resterà aperta sino al 7 gennaio, dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 16 alle 20. Rizzo torna quindi nella sua “Pizzo” dopo un anno di continui successi ottenuti con opere di indiscussa qualità pittorica.

“Pittrice della luce e dei colori”, una definizione che ben descrive l’arte di Caterina, riconosciuta come una delle più promettenti pittrici calabresi del nostro tempo. Inserita nel Catalogo Nazionale dell’Arte, ha partecipato a numerose mostre e si è sempre imposta per la nitidezza della sua tavolozza, riscuotendo successi e riconoscimenti, il più importanti dei quali è certamente la medaglia del Presidente della Repubblica ricevuta per l’opera “Nel nome del Padre”, nell’ambito del Concorso “Vivarium”, promosso e organizzato dall’Accademia dei Bronzi e dalla casa editrice Ursini di Catanzaro.

Nella sua arte traspone tutti i colori della terra calabrese, da questo il titolo della mostra, esaltandoli con rara maestria. Ogni pennellata si anima… ogni colore scorre quasi per magia dalle sue dita alla tela. Sono opere, le sue, nelle quali predominano il viola, l’azzurro, il giallo: colori che danno forza all’immagine creata e che esaltano le figure e le rappresentazioni sceniche.

Ma Caterina Rizzo è anche poetessa. Un’artista poliedrica, insomma, che unisce l’arte del colore a quella della penna: binomio vincente che le ha spalancato le porte del successo.

“Come Accademia dei Bronzi, – ha commentato il presidente Vincenzo Ursini – siamo veramente felici di aver “scoperto” e valorizzato una brava pittrice calabrese come Caterina Rizzo, da noi definita “pittrice della luce”. Il nostro augurio è che la sua arte possa quindi essere apprezzata da un maggiore numero di addetti ai lavori, ma soprattutto da tanti cittadini e visitatori”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× otto = 64