Uno scambio di idee per meglio integrare la progettazione esecutiva per il potenziamento e la riqualificazione del Centro polivalente per i giovani di via Fontana Vecchia. E’ stato questo il filo conduttore dell’incontro che l’assessore delegato alle Politiche giovanili, Giampaolo Mungo, ha avuto con don Mimmo Battaglia, presidente del Centro calabrese di solidarietà e gli operatori della struttura. In sostanza, l’assessore Mungo ha voluto captare suggerimenti e idee da parte di don Mimmo Battaglia per meglio sviluppare il progetto finanziato dalla Regione che consentirà al Centro di essere ancor di più una struttura stabile e riconoscibile, uno spazio simbolo dell’impegno dell’amministrazione Abramo nei confronti dei giovani. “Ringrazio molto per l’accoglienza ricevuta – ha affermato Mungo – .e per l’ottima impostazione del lavoro che viene svolto e che ho potuto registrare. La mia presenza ha voluto evidenziare quanto l’amministrazione Abramo abbia a cuore le nuove generazioni e voglia mettere in campo una serie di iniziative che incidano profondamente sulla realtà giovanile .

Il progetto finanziato dalla regione ci consentirà di potenziare le importanti attività del Centro. Decideremo, assieme, quindi,come rimodularle o se mantenerle così come vengono svolte ora”. Mungo ha sottolineato come un Centro del genere “sia fondamentale per strappare i ragazzi dalla strada” e ha ringraziato tutti gli operatori per l’impegno profuso ogni giorno a contatto con i ragazzi. Da parte sua, don Mimmo Battaglia, ha manifestato gratitudine alla nuova giunta per l’attenzione dimostrata nei confronti del Centro: “I giovani di Catanzaro – ha detto – hanno bisogno di essere protagonisti della loro vita e qui si ritagliano degli spazi importanti per esserlo. I ragazzi sono una risorsa e una ricchezza per la città – ha concluso – e noi dobbiamo aiutarli a essere artefici del loro futuro”.

Dalla nascita ad oggi il Centro si è impegnato a portare un’idea di costruzione del benessere , rendendo innanzitutto la propria sede operativa una sorta di spazio aperto, arricchito dalla presenza pressoché costante di giovani e di gruppi informali. Nei prossimi giorni l’assessore Mungo approfondirà le linee progettuali con l’assessore Vincenzo Belmonte e con l’omologa delegata alle Politiche sociali, Caterina Salerno dopo di che ci sarà un nuovo incontro con don Mimmo Battaglia per giungere alla stesura definitiva del progetto che dovrà poi passare all’attenzione della giunta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due − = 0