stradale impegnanta in controlli sulle autostrada emergenza neveTempo di bilanci per tutti, anche per la polizia Stradale: meno vittime e meno incidenti, più ore di controllo con il “tutor” ma meno violazioni. E un prestigioso riconoscimento al lavoro svolto nel 2012: la medaglia d’oro al valore civile che il Capo dello Stato ha voluto conferire per l’ attività svolta quest’anno in occasione dell’emergenza neve. In un comunicato tutti i numeri che hanno distinto il lavoro svolto nel 2012

Meno incidenti e meno vittime. Nel 2012 (i dati sono riferiti al 20 dicembre) sono diminuiti del 5,5% : 80.092 incidenti rilevati da Polizia Stradale ed Arma dei Carabinieri (13.090 in meno rispetto al 2011). Dello stesso segno anche le conseguenze, con 117 persone salvate (-5,5% deceduti) e 10.748 feriti in meno (-15,8% rispetto al 2011). Più controlli. Potenziato il controllo della velocità media con il Tutor, con 2.900 km di rete autostradale vigilata. A fronte di un aumento del 39,7 % del tempo di funzionamento del sistema (504.025 ore), si è registrata una diminuzione del 30,2 % delle violazioni accertate, che conferma la funzione educativa del tutor che si traduce in vite salvate: nelle tratte in cui è attivo da più tempo, la mortalità è stata abbattuta del 51% e del 27 % il numero dei feriti. Novità del 2012 è il Vergilius che, grazie agli investimenti di ANAS, inaugura i controlli della velocità media sulle statali: 33.982 violazioni in 5.703 ore di funzionamento (circa 6 violazioni/ora). Con 4.570.432 pattuglie di vigilanza stradale, Polizia Stradale ed Arma dei Carabinieri hanno effettuato e contestato 2.626.093 infrazioni al codice della strada. I conducenti controllati con etilometri, alcool test e drug test sono stati 1.751.422 – di cui 33.568 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 2.962 denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Polizia Stradale ed Arma dei Carabinieri hanno proceduto al sequestro, ai fini della confisca, di 3.472 veicoli, di cui 3.169 per guida in stato di ebbrezza alcolica con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l, e 303 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. A seguito della introduzione, con la legge 29.07.2010 n.120, del divieto assoluto di bere per talune categorie di conducenti – minori di 21 anni, neopatentati e trasportatori professionali di persone e cose – la sola Polizia Stradale ha accertato 1.257 infrazioni per guida con tasso alcolemico superiore a 0 e inferiore a 0,5 g/l. I punti patente decurtati sono stati complessivamente 2.984.144. Autotrasporto. Secondo il protocollo d’intesa tra Ministro dell’Interno e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009, sono stati potenziati i servizi di controllo nel settore del trasporto professionale con 3.730 servizi effettuati da 24.155 operatori di polizia che hanno controllato 63.710 veicoli pesanti di cui 12.668 (pari al 19,9%) stranieri, con l’accertamento di 46.648 infrazioni, 528 patenti e 1.146 le carte di circolazione ritirate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


4 + due =