orologio badgeÈ caccia aperta agli assenteisti nel Comune di Soverato. Lo ha reso noto l’assessore al Personale e Bilancio Salvatore Riccio (Udc), che non intende mollare la presa sul lavoro iniziato qualche mese fa in merito al perfetto funzionamento del sistema “dipendenti”. Nei giorni scorsi sono iniziati i primi controlli per verificare la fedeltà dei dipendenti comunali. Dalle verifiche effettuate, comunque, risulta un tasso di assenteismo basso. Riccio, nell’occasione, ha annunciato che i controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni, a sorpresa. Per essere supportato nell’attività di monitoraggio, l’assessore dello scudo crociato ha formato una vera e propria “task force” dedicata al delicato compito di controllare i dipendenti comunali. Un altro tassello importante si aggiunge al resto del mosaico operativo che l’assessore Riccio ha messo in piedi, per salvaguardare l’ente comunale. Dopo i controlli sulla regolarità contributiva delle ditte che erogano servizi al Comune, estesa anche ai dipendenti e alla classe politica, ora arrivano controlli a raffica per verificare se qualche dipendente, in barba al regolamento comunale e agli obblighi previsti dalla legge, anziché lavorare, girovaga per le vie della cittadina ionica. «Un atto dovuto – dichiara Salvatore Riccio – che rientra nelle competenze dell’assessorato affidatomi dal sindaco Raffaele Mancini. Agiremo secondo i dettami imposti dalla legge in materia senza fare sconti a nessuno. In buona sostanza, – prosegue – la squadra che ho formato per le verifiche ai dipendenti agirà con “tolleranza zero”. Ciò si rende necessario per fare in modo che la pianta organica del Comune funzioni a pieno regime. Gli stipendi devono essere pagati solo a chi, davvero, lavora e presta la propria opera con dignità, onestà e professionalità. Non una cosa scontata che avviene metodicamente ogni fine mese, ma un traguardo meritato con i relativi incentivi per i responsabili dei settori». Qualcosa sta cambiando, dunque, nel Comune di Soverato da quando Riccio, con determinazione e costanza, sta portando avanti il suo progetto iniziale, centrando tutti gli obiettivi che si era prefissato. «Certamente, ancora siamo all’inizio e i risultati si vedranno nel medio periodo. C’è tanto lavoro da fare e con l’aiuto e il supporto dei responsabili di settore la strada non sarà tutta in salita». Per quanto riguarda l’attività dell’assessore sul fronte del bilancio comunale, c’è da dire che sono state diminuite le spese in eccesso relative al contenzioso legale e aumentate le entrate relative alla riscossione dei tributi. Flussi di cassa che mai come in questo momenti stanno entrando nei vari capitoli di bilancio, facendo prendere una boccata d’ossigeno alla non brillante situazione finanziaria dell’ente. Viceversa, ha fatto molto discutere l’indirizzo politico di Riccio dato ai responsabili di settore sul fatto di mantenere aperti gli uffici anche di sabato mattina. Sembrerebbe che la proposta non sia stata recepita positivamente dai dipendenti, che avrebbero manifestato la volontà di continuare a lavorare dal lunedì al venerdì.

Gazzetta del Sud – Cesare Barone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 + nove =