francesco di paola LocandinaGuardavalle Web riceve e pubblica (Comunicato stampa) – Presente il Vescovo Morosini: “Una produzione sul Santo sarebbe un vero kolossal di contenuto storico e culturale” .

Grande partecipazione di pubblico, rappresentanti istituzionali e, graditissima, la visita del Vescovo di Locri-Gerace, Monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, sabato scorso, alle due proiezioni di “Francesco di Paola, la ricerca della Verità”, scritto e diretto da Fabio Marra, presso la Sala Calliope della libreria Mondadori di Siderno. <<E’ scarsissima la documentazione, rintracciata sino ad oggi, sulla figura di San Francesco di Paola, la cui vicenda umana sarebbe ancora tutta da scoprire – ha detto Sua Francesco di paola -figura_F-2Eccellenza, autore di una corposa biografia sul Santo, da cui Marra ha tratto spunto per la sceneggiatura del mediometraggio – Sarebbe molto significativo realizzare una produzione televisiva sulla vita e le opere dell’eremita paolano. Il contesto storico, i mutamenti epocali vissuti dall’Europa in quel periodo e il grande carisma del frate porterebbero alla realizzazione di un vero kolossal. Per questo è particolarmente apprezzabile il lavoro della Quadra Film di Cosenza che vuole così riportare l’attenzione sul progetto>>.

Monsignor Morosini non manca poi di dire con chiarezza che, sin qui, televisione e cinema sono stati sordi a proposte di rilievo sul tema: <<Ho più volte interloquito con Saccà per capire se vi fossero le condizioni per la realizzazione di una produzione su San Francesco di Paola, ma purtroppo le francesco di paola -015risposte non sono mai state concrete. La storia della Calabria non gode dell’attenzione dei palcoscenici nazionali e non conosce le luci della ribalta. Ma non bisogna certo rinunciare>>. Presenti anche gli assessori alla cultura del comune di Locri, Francesco Commisso, e del comune di Gioiosa Ionica, Elio Napoli, che hanno elogiato il lavoro di Marra, sottolineando il fermento culturale vissuto della Locride e auspicando nuove proiezioni del film. Muovendo dagli atti di beatificazione, il mediometraggio (della durata di 33 minuti) racconta l’incontro di Francesco con l’emissario pontificio Baldassarre de Gutrossis, inviato in Calabria, da Papa Paolo II, nel Francesco di paola-e-Baldassarre_F1467, per verificare i contenuti di quel grande seguito popolare di cui godeva l’eremita, temendo che fossero in atto comportamenti eretici. Protagonista è un intenso Giuseppe Zeno, che veste il saio con grande partecipazione emotiva, al pari di Antonio Tallura, impeccabile interprete del Vescovo di Cosenza, Monsignor Pirro Caracciolo, e di Gianfranco Quero che dà voce e volto al dilemma interiore di Baldassarre de Gutrossis. Tutti noti e apprezzati attori che, proprio per la loro partecipazione a “Francesco di Paola”, sono stati di recente premiati al Festival di Mendicino. Della Quadra Film fanno parte, oltre a Marra, Carmelo Ramundo, Raffaele del Monaco e Arturo Barbuto, una squadra affiatata che ha realizzato questo episodio pilota cha possa aprire a un progetto globale più ampio sulla figura e le opere del Santo.

Ufficio Stampa Quadra Film

(Cliccare sulle immagini per ingrandirle)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


cinque + = 12