mongiuffi gitaMessinaSud.com riceve e pubblica – Si è svolta nei giorni scorsi la prima delle due gite di istruzione inserite in un progetto realizzato dall’assessorato alla publica istruzione del Comune di Mongiuffi Melia è finanziato dalla Regione Siciliana.Il primo momento didattico educativo ha coinvolto i bambini della scuola primaria che hanno avuto la possibilità di recarsi nelle località di Buscemi e Ragusa.Gli alunni accompagnati dagli insegnati,dal Responsabile Comunale Alfio D’Amore(nella foto a sx) e dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Cosimo Barra(nella foto) hanno avuto la possibilità di poter visitare ed apprezzare I luoghi del lavoro contadino attraverso l’itinerario etnoantropologico nel Paese -Museo di Buscemi dove hanno potuto ammirare le testimonianze del lavoro della terra e della vita quotidiana familiare e delle tradizioni del mondo contadino potendo visitare le vere è proprie abitazioni di un tempo come la casa del massaro e quella del barcciante,la bottega del fabbro,del calzolaio,del falegname e del calderaio,il frantoio,il palmento ed un laboratorio didattico composto da una sezione che riguardante il ciclo del grano(mietitura,raccolta etc.) ed una sezione di arte popolare siciliana.Dopo aver degustato dei prodotti tipici locali presso un agriturismo della zona la seconda parte della giornata è stata dedicata alla visita di Ragusa Ibla antico borgo barocco dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’Unesco con la visita della città ed in particolare al Duomo di San Giorno con conseguente foto di gruppo.Momenti importanti ha dichiarato l’assessore Barra poichè le gite scolastiche soprattutto curando la scelta delle località in funzione all’età dei bambini e di ciò che si vuol far recepire, rappresentano da sempre un importante strumento educativo,sociale e culturale di vitale importanza nello sviluppo e nella crescita di ogni bambino. A tal proposito vorrei ringraziare gli insegnati della scuola primaria ed in particolar modo la fiduciaria Concettina Parisi(nella foto),la dirigente Dott. Giovanna Campagna, il Sig. D’amore Alfio responsabile del procedimento e tutti i genitori per la collaborazione dimostrata vista anche la tenera età dei bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


otto − 5 =