Il direttore artistico del Magna Graecia Teatro Festival, Giorgio Albertazzi, ha invitato le compagnie teatrali, i gruppi di ricerca e i performer, che operano e lavorano in Calabria, a presentare i propri progetti culturali che saranno valutati per la programmazione delle manifestazioni che si svolgerà in tredici siti archeologici della Calabria.

“Le proposte – ha detto l’assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri – potranno essere esposte alla direzione artistica del festival, dal 6 all’8 gennaio, per tre giorni di full-immersion, a partire dalle ore 11, al teatro Morelli di Cosenza, messo cortesemente a disposizione dal sindaco Mario Occhiuto e saranno valutati per la programmazione delle manifestazioni nei siti archeologici del Magna Graecia, che si promuoveranno, questa volta, con largo anticipo, d’intesa con il Dipartimento regionale al turismo. Con Giorgio Albertazzi – ha evidenziato ancora Caligiuri – intendiamo realizzare un’edizione speciale del Magna Grecia Teatro Festival, valorizzando anche le migliori espressioni del teatro calabrese, attraverso l’idea della piazza come luogo di incontro, di dialogo e di costruzione del futuro comune. Un’idea particolarmente attuale. Infatti è Agorà: la piazza, il centro della polis, il tema scelto dal Maestro Giorgio Albertazzi per l’edizione 2013 della manifestazione. Non c’è alcuna discriminante di genere – ha infine spiegato l’assessore Caligiuri – né indicazione di tendenza. Tutti i lavori saranno filmati e documentati”.

I soggetti interessati sono pregati di comunicare la propria adesione direttamente alla mail del Maestro Albertazzi: direttoremgtf@gmail.com. Per eventuali informazioni rivolgersi al dirigente del settore cultura Armando Pagliaro ( a.pagliaro@regcal.it – 0961.745481). L’avviso per informare le compagnie si trova già da qualche giorno sul sito www.regione.calabria.it/cultura. p.g.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− sette = 1