trafficolimitato04 Gennaio 2010 – E’ entrata in vigore la nuova disciplina veicolare su Corso Mazzini e nel centro storico istituita con delibera di giunta n°759/2009. Provvedimento che modifica la precedente delibera di Giunta, con la quale era stata istituita la ZTL permanente su Corso Mazzini. La nuova deliberazione prevede quanto segue: -viene istituita la ZTL (Zona Traffico Limitato) da Piazza Grimaldi a Piazza Matteotti (area verde) in funzione dalle ore 7 alle ore 15;- è istituita l’isola pedonale nel tratto compreso tra scesa Cavour e Piazza Grimaldi (h24) nonché l’isola pedonale nel tratto compreso tra piazza Grimaldi e Piazza Matteotti dalle ore 15 alle ore 7.A seguito di tali decisioni è stata modificata anche la circolazione su corso Mazzini, con l’inversione del senso di marcia rispetto a quello finora in vigore. Questo nuovo senso di marcia che interessa il tratto di strada compresa tra piazza Grimaldi e Piazza Matteotti sarà consentita ai residenti ed alle Autorità con le sole auto di servizio e sarà in vigore dalle ore 7 alle ore 15(ZTLE ancora: ai bus navetta dell’Amc e ai taxi, ai mezzi di soccorso in emergenza, ai mezzi dell’azienda adibita all’igiene urbana, ai mezzi adibiti alla manutenzione previa autorizzazione, alle auto Governative o del Corpo Diplomatico. Ed ancora: ai corrieri pubblici e privati dalle ore 7:30 alle ore 9:30 e dalle 13:30 alle ore 15:00, agli invalidi conducenti i veicoli appositamente attrezzati. Nel tratto compreso tra Piazza Grimaldi e Piazza Matteotti ( destinato ad isola pedonale dalle ore 15 alle ore 7, il transito è consentito ai bus navette dell’Amc e ai taxi, agli invalidi conducenti i veicoli appositamente attrezzati. Lo stesso atto deliberativo definisce anche la mobilità del servizio Bus Navetta dell’Amc, a ciclo continuo, che segue il seguente percorso: parcheggio Musofalo, Bretella Tribunale, Via Monaco, Piazza Grimaldi, Via Carlo V, Discesa Porta Marina, Corso Mazzini, Piazza Roma, Scesa Cavour, Discesa Jannoni, Piazza Grimaldi, Corso Mazzini, Piazza Matteotti, Bretella Tribunale, Parcheggio Musofalo. “Tutto ciò – ha sottolineato l’Assessorato alla Mobilità Roberto Talarico – è finalizzato a migliorare la qualità della vita nella nostra Città. Infatti, a seguito dei lavori di recupero di corso Mazzini, attuati grazie ai fondi Por Calabria 2000/2006 e, nello specifico, alla misura 5.1 “Sviluppo e valorizzazione dell’Aree Urbane” di cui il Comune di Catanzaro ha beneficiato, si è provveduto al recupero e alla ristrutturazione anche delle aree del centro storico.I programmi in questione prevedevano, per l’appunto, il miglioramento della qualità urbana, l’istituzione di isole pedonale e la riduzione dello smog e dei gas di scarico delle autovetture.. Pertanto, a seguito del progetto redatto dalla precedente Amministrazione si è provveduto al recupero della parte antica della città. Oggi, terminati i lavori di recupero previsti nel PSU – ha concluso Talarico – si è passati alla fase relativa alla mobilità che una volta entrata a regime porterà certamente ad una migliore qualità della vita nel centro storico di Catanzaro”.

Ilfattoonline.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


5 + otto =