poliziafiancataIntorno alle 22.00 di ieri, personale dell’U.P.G.S.P. ha arrestato due persone, responsabili di furto aggravato. La Sala Operativa, sulla scorta di una segnalazione ricevuta sulla linea 113, ha diramato una nota concernente il furto in atto di una Vespa posteggiata via Oberdan. Non essendo stato trovato alcunché sul posto, gli agenti hanno esteso le ricerche nelle zone limitrofe. In via Grotte Bianche sono stati, così, individuati e bloccati due ragazzi che stavano vicino a una Vespa con fare sospetto. Messi alle strette, i due, DI PIETRO Giuseppe (cl. 1984) e ZAPPALA’ Roberto (cl. 1993),  hanno ammesso le proprie responsabilità; entrambi sono stati perciò arrestati e trattenuti presso le Camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima.

Il suddetto mezzo è stato restituito al legittimo proprietario.

Sempre ieri, verso le 18, sempre personale dell’U.P.G.S.P. ha arrestato SAVU ION Marian (cl. 1992) e MELLITI AZIZ Luca (cl. 1993) per rapina.

In particolare, la Sala Operativa ha diramato una nota riguardante una rapina consumata da due persone all’interno della Villa Bellini in danno di tre ragazzi; tale azione criminosa non era riuscita completamente poiché, dopo aver consegnato subito un paio di occhiali da sole di marca ai malviventi, le vittime erano riuscite a fuggire senza consegnare altro e a chiamare il 113, fornendo alla polizia la descrizione dei rapinatori.

Le Volanti intervenute sul posto, hanno sorpreso poco dopo i due individui mentre attraversavano il Largo Paisello: dopo un inutile tentativo di fuga, sono stati bloccati e arrestati. Addosso avevano ancora il magro bottino del colpo messo a segno pochi istanti prima.

Su disposizione dell’A.G., sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.