Giuseppe Disì al CSNUMercoledì 12 e giovedì 13 Maggio gli studenti e le studentesse di tutti gli Atenei Italiani saranno chiamati a votare i loro rappresentanti al Consiglio nazionale studenti universitari. Il candidato della Lista Universitaria Italiana (RUI), sostenuto

anche dall’associazione studentesca “Università Futura” è il giovane Giuseppe Disì, militante nel Movimento Studentesco, elemento di punta dei Giovani Democratici, e laureando presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Ateneo di Arcavacata di Rende (Cs). Originario della provincia di Vibo Valentia, Giuseppe Disì può essere votato da tutti gli studenti iscritti ai corsi di diploma universitario, di laurea del vecchio e nuovo ordinamento e laurea specialistica del vecchio e nuovo ordinamento le cui università afferiscano al IV Distretto (collegio Sud: Campania, Molise, Puglia, Calabria, Basilicata, Sardegna, Sicilia). Già nei giorni scorsi il segretario regionale dei Giovani Democratici, Luigi Guglielmelli, aveva evidenziato come quella di Giuseppe Disì costituisce «una candidatura nata dall’esperienza delle associazioni universitarie che da sempre collaborano con la nostra organizzazione ed in cui tutti i giovani democratici calabresi si riconoscono. Si tratta di una bella sfida ed di un’esperienza inedita per i giovani democratici e che sono sicuro sarà il primo passo per la strutturazione nelle università calabresi della nostra organizzazione». «Noi abbiamo in mente – ha espresso ancora il segretario dei GD in riferimento alla candidatura di Disì – un’università in cui ogni ragazzo e ragazza possa avere pari opportunità di realizzare i propri interessi e sogni. Pensiamo al diritto dei capaci e meritevoli di vivere la propria esperienza di studio in modo sereno e dignitoso, pensiamo che il diritto allo studio in Italia sia ancora insufficiente, consideriamo il precariato a vita dei ricercatori un’infamia per tutta l’Italia, vorremmo che il merito vincesse sempre e dovunque sulle baronie e sui notabilati. Vogliamo un’università in cui al centro ci sia lo studente-cittadino e non lo studente matricola; un luogo in cui si possa affermare lo studio ed il confronto delle idee quale strumento di dialogo sociale e politico». Per i suoi sostenitori si tratta di «un’occasione per gli studenti universitari dell’intero Mezzogiorno per far sentire finalmente la propria voce e veder difesi i propri diritti all’interno del massimo organo universitario». Secondo le disposizioni del Miur, le operazioni elettorali avranno inizio alle ore 8.30 e saranno sospese alle ore 19.00 del giorno dodici maggio 2010, riprenderanno alle ore 8.30 e si concluderanno alle ore 14.00 del giorno tredici maggio 2010. Con provvedimento del Magnifico Rettore, entro il cinque maggio p.v. saranno costituiti i relativi seggi elettorali le cui ubicazioni saranno rese note tramite pubblicazione sul portale d’Ateneo.

Elia Fiorenza

2 pensiero su “Unical: Giuseppe Disì candidato al Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


3 × = tre