toyotaToyota, dopo il richiamo di 8 milioni di auto nel mondo per problemi al pedale dell’acceleratore, ha scelto di richiamare alcune centinaia di migliaia di Prius, la ibrida più venduta in Giappone. Toyota, dopo il richiamo di 8 milioni di auto nel mondo per problemi al pedale dell’acceleratore, ha scelto di richiamare alcune centinaia di migliaia di Prius, la ibrida più venduta in Giappone e a livello globale allo scopo di risolvere un difetto del software dell’impianto di frenata. Lo anticipa oggi lo Yomiuri Shimbun, il più diffuso quotidiano del Sol Levante, secondo cui la casa di Nagoya ha comunicato già ai concessionari la sua decisione. Toyota intende annunciare pubblicamente la sua iniziativa agli inizi della settimana, subito dopo aver avuto consultazioni con il ministero dei Trasporti. In principio, la compagnia aveva deciso di lanciare solo una riparazione volontaria, nota come ‘campagna di sevizio’, ma alla fine è emerso il proposito di una mossa più incisiva per riconquistare la fiducia della clientela. Dal suo lancio avvenuto nel maggio scorso, Toyota ha venduto più di 300.000 auto della terza generazione della Prius in circa sessanta nazioni in tutto il mondo, di cui 200.000 in Giappone, 103.200 negli Stati Uniti e 29.000 in Europa. La Prius è un’autentica icona del design moderno delle vetture ecologiche e a basso impatto ambientale, definita non a caso dal numero uno della compagnia, Akio Toyoda, “l’auto del futuro”.

Gazzetta del Sud del 7 febbraio 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


3 + = cinque