taxiIl programma del Cineforum Don Orione prosegue la propria attività stagionale con un’altra prima visione cinematografica “Taxi to the dark side”, premio Oscar come miglior documentario nell’anno 2008. La pellicola verrà proiettata lunedì 8 e replicata lunedì 15, alle 16.30, 18.30, 20.30, 22.30, alla Sala Visconti. Prendendo spunto dall’indagine giornalistica di Tim Golden del “New York Times” sulla misteriosa morte di Dilawar, nella prigione americana di Bagram (2002), il regista Alex Gibney intraprende una sorprendente inchiesta che, partendo dalle torture e dai soprusi subiti dai “terroristi” arabi rinchiusi nelle carceri militari americane in Afganistan ed in Iraq, arriva a indagare e svelare la vera natura di gravissimi episodi di violazione dei diritti umani, solo apparentemente accidentali. Un’indagine che lo porta sino a Guantanamo, ai metodi di interrogatorio della CIA negli anni ’50, ’60 e ‘70, per svelare il lato oscuro della politica anti-terrorismo dell’amministrazione Bush dopo l’11 settembre, ed ai tanti retroscena dell’intervento americano in Medio Oriente. Duro e diretto, il film inchiesta colpisce e ferisce, pedinando la realtà fino ad arrivare al suo lato più oscuro. Non un film anti-americano, ma una pellicola che mostra gli orrori della guerra e della sua capacità di trasformare uomini semplici in spietate macchine di morte, sprezzanti della vita umana. La rassegna di film d’autore per la stagione 2009-2010, promossa dal Cineforum Don Orione, con il concorso della Regione Siciliana assessorato Beni Culturali e Ambientali, del Comune, della Provincia regionale e dell’ERSU, è dedicata a prime visioni cinematografiche per Messina e Provincia, con opere di alto livello qualitativo, che hanno partecipato ai più importanti Festival internazionali e che rappresentano le cinematografie di Stati Uniti, Francia, Cile, Brasile, Australia, Perù, Spagna e Turchia.

cittadimessina.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


tre − 3 =