Centinaia di collaborazioni con artisti di tutto il mondo, voce di uno dei gruppi più importanti della storia della musica italiana ed un percorso da solista invidiabile. Questo può essere in sintesi il ritratto di Silvia Mezzanotte, che sabato 10 novembre si esibirà al Teatro Politeama di Catanzaro nell’ambito del Festival d’Autunno.

Il suo entusiasmo nel parlare di “Regine” è contagioso e accresce la curiosità di assistere alla sua performance.

“Regine” da qualche anno è una creatura che curi nei minimi dettagli. In un Festival dedicato alle donne il tuo spettacolo sembra trovare la dimensione perfetta. Quale è stata l’idea iniziale che ti ha portato alla sua realizzazione?

Questo è il mio tributo a quelle donne, attrici e cantanti, che hanno cambiato il mio modo di essere. Da piccola ero molto timida ed è grazie alle canzoni di artiste come Anna Magnani, Nilla Pizzi, Edith Piaf, Ornella Vanoni, Amalia Rodriguez, Ella Fitzgerald, Liza Minnelli, Mia Martini e Mina se sono riuscita a superare la mia insicurezza giovanile.

La cura maniacale delle esecuzioni e degli arrangiamenti è l’arma vincente di “Regine”.

E’ vero. Mi sono dedicata molto allo studio delle parti vocali. Ma questo credo che sia il compito di ogni cantante, è una sfida continua con sé stessi. Anche cantare in sette lingue diverse poteva sembrare una impresa ardua, ma alla fine il risultato mi sembra soddisfacente. Per la parte musicale devo ringraziare Pino De Fazio, un tuo conterraneo. E’ lui che insieme alla mia band è riuscito a dare vita agli arrangiamenti di tutti i brani.

“Regine” e Matia Bazar. Le due vite artistiche di Silvia Mezzanotte.

Quando sono tornata con i Matia non potevo rinnegare la mia crescita di artista e di comune accordo abbiamo deciso che avrei continuato a portare nei teatri il mio spettacolo, frutto di molti sacrifici e tanto studio. Una esperienza che non potevo cancellare.

 PREVENDITE: nella sede del Festival, a Catanzaro in via Spasari, 15 (dietro le Poste Centrali), Bar Centrale di Catanzaro Lido, Quelli che il Toto di Soverato e In prima fila a Cosenza; oppure on line su  www.festivaldautunno.com.

Info:  cell.: 388.8183649 mail: info@festivaldautunno.com

PROGRAMMA

Sabato 10 novembre

Teatro Politeama

Ore 21

SILVIA MEZZANOTTE: “REGINE”

 

Venerdì 16 novembre

Palazzo De’ Nobili

Ore 18

GALA’ D’OPERA: LE PROTAGONISTE DEL MELODRAMMA

 

Sabato 17 novembre

Teatro Politeama

Ore 21

IRENE GRANDI & STEFANO BOLLANI

 

Sabato 24 novembre

Teatro Politeama

Ore 20

EROS E LIBERTA’. LA DONNA NEL CINEMA DI TINTO BRASS

Proiezione DI “Nerosubianco” e incontro con il Maestro e la partecipazione Anna Ammirati, Katarina Vassilissa, Yiuliya Mayarchuck e Caterina Varzi. Coordina Vito Santoro

Sabato 1 dicembre

Teatro Politeama

Ore 21

DIONNE WARWICK

 

Giovedì 6 dicembre

Auditorium “Casalinuovo”

Ore 18

VITTORIO SGARBI: “L’ARTE DELLE DONNE”

 

 

Sabato 15 dicembre

Teatro Politeama

Ore 21

LA VEDOVA ALLEGRA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ cinque = 12