Guardavalle (Cz) – Pubblichiamo di seguito  la lettera aperta, relativamente alla crisi politico-amministrativa del Comune, che la Sezione  Aldo  Moro dell’UDC di  Guardavalle ha diffuso tramite gli organi di informazione. Ecco il testo integrale:

<<Sono molti i Guardavallesi e non che si pongono la domanda:

  • PERCHE’ LA CRISI ?
  • Perché L’ Amministrazione Comunale di Guardavalle è caduta ?
  • Perché il Sindaco si è dimesso ?

Non nascondiamo la nostra difficoltà a dare una risposta esaustiva; si pensava fosse una strategia del PDL , quindi una crisi pilotata con il successivo RITIRO delle dimissioni del Sindaco e la costituzione di una nuova maggioranza PDL – PD .

Ci siamo resi conto col passare dei giorni che l’interesse del singolo (Sindaco , PDL , PD) è prevalso sull’interesse del Paese . PDL e PD hanno bluffato. L’ UDC si era dichiarata disponibile a mettersi da parte qualora avesse rappresentato un ostacolo e se ciò avesse potuto servire a dare soluzione ai tanti problemi, oltre che a dare spazio ad una maggioranza PDL – PD .

Una storia grottesca, le bugie hanno prevalso, l’inciucio è saltato e Guardavalle si trova oggi con la gestione commissariale . Il PDL impegnato a coltivare il proprio orticello, il Sindaco impegnato a cercare una maggioranza e garanzie per 5 anni, il PD con la voglia di Sindaco a tutti i costi, oltre che la voglia di approvare il conto consuntivo 2011 ed il Bilancio di Previsione 2012 .

Le tre posizioni sono state inconciliabili, il risultato è sotto gli occhi di tutti . Ci chiediamo :

  • Se la maggioranza c’era ( PDL-UDC-FLI ), perché il PDL cercava un’altra maggioranza ? 
  • Se il conto Consuntivo 2011 è stato approvato dalla Giunta Comunale il 10 Maggio ed il 2 Agosto 2012, perché non è stato portato in Consiglio Comunale ? 
  • Il lodevole lavoro svolto dal Segretario e dal Responsabile dell’Area Finanziaria che fine ha fatto?

La maggioranza del Maggio 2011 poteva ed era nelle condizioni di affrontare con coraggio la grave situazione Economico – Finanziaria dell’ Ente, non avrebbe certamente fatto miracoli, ma avrebbe sicuramente potuto dare delle risposte ai cittadini . Il Commissario Prefettizio, che sappiamo essere persona molto esperta e responsabile, farà certamente tutto ciò che sarà possibile fare per non aggravare la già grave situazione dei Guardavallesi, anche se sarà inevitabile mettere mano a Tributi, Tariffe, Evasione, al Piano delle alienazioni dei beni immobili del Comune…

Ed il PD che aveva tanto criticato il Sindaco, gridando a gran voce che doveva andarsene a casa, che non era in condizione di guidare il paese, che era incapace ed inadeguato a portare a termine il proprio incarico, perché ora non fa salti di gioia ? Per senso di Responsabilità ?

Noi riteniamo che bisogna tornare alla Politica vera, proporre un progetto serio perché Guardavalle possa avere una Speranza di Crescita e di Prospettiva .

Nella foto sopra Antonio Purri (UDC)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


8 + = quindici