Immagine 360Si è tenuta nel palazzo di vetro dell’Asp a Rossano la presentazione della relazione sulla missione di volontariato dell’ associazione regionale “ calabria for africa “con sede a Corigliano . La missione è durata tre settimane di intenso lavoro ed è stato il presidente Giuseppe Policriti, medico ortopedico presso l’ospedale Giannettasio, ad illustrare tutti gli interventi realizzati. A Lilongwe nel Malawi è stata sistemata tutta l’attrezzatura precedentemente inviata con un container per completare l’ambulatorio, mentre in Zambia è quasi ultimato l’ospedale ed è stato schermato con il piombo la sala radiologica. Purtroppo si registra una gravissima carenza di materiale necessario per svolgere la normale attività : cotone, garze , disinfettante, ecc. Adesso l’associazione cercherà di contattare qualche azienda farmaceutica ai fine di una maggiore sensibilizzazione verso questi paesi , l’idea sarebbe quella di organizzare per i prossimi mesi un nuovo container. Per questi progetti l’associazione “calabria for Africa” collabora con altre due onlus “Noi per “ con sede a Carpegna e “ Pro Africa” con sede a Fermo. Durante la permanenza sono stati effettuati 25 interventi chirurgici, di cui ventidue su bambini nati con malformazioni ai piedi. Per fortuna , quando la missione finisce, si può contare anche sulla presenza di infermieri esperti che seguono il decorso dei piccoli pazienti. Purtroppo le distanze sono notevoli, molte volte le mamme sono costrette a fare diversi giorni di viaggio con corriere locali per raggiungere gli ospedali e quindi per la riabilitazione post-operatoria si ci affida anche al fai da te : alle mamme viene insegnato quali esercizi far fare ai bambini. L’associazione è aperta a qualunque operatore sanitario disposto a venire a prestare la propria professionalità a favore di questi bambini, infatti in per quest’ ultima missione si è aggregato all’equipe l’ infermiere professionale Graziani Flavio del P.O. di Rossano che ha definito l’esperienza fatta entusiasmante e formativa .Per tutti coloro che fossero interessati a dare un piccolo contributo, l’associazione ha aperto un conto il cui Iban è il seguente IT12 K010 0580 6900 0000 0000 301

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× 6 = cinquanta quattro