principe piemonteMessinaSud.com riceve e pubblica – Quando la scuola è musica. Le difficoltà logistiche per gli alunni e gli insegnanti della Direzione Didattica Statale “Principe di Piemonte” non hanno inciso sull’entusiasmo di partecipazione alle numerose iniziative offerte dal territorio, in particolare alla Giornata Missionaria Diocesana. Ciò avviene nonostante la situazione di precarietà per le condizioni di inagibilità del primo piano dello stabile della scuola primaria, che ha costretto l’utenza scolastica di alcune classi a trasferirsi nei locali appartenenti alla Casa di Ospitalità Collereale (ex Bisazza). L’idea di partecipare alla Giornata Missionaria Diocesana, in modo del tutto originale rispetto agli altri anni, prende avvio da un incontro musicale fra la cantautrice messinese Alessandra Liotta e gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola primaria seguiti dagli insegnanti Costantino Lauria e Valentina Paradiso. Dopo il grande riscontro avuto con la canzone ”Mai” dedicata agli alluvionati sia su you tube (più di 14.000 visualizzazioni), sia su grandi testate giornalistiche (“Ansa Sicilia”, “Il corriere della sera”, “Gazzetta del sud”, “Operai contro”, “Reset Italia” e “Catanzaro notizie”), Alessandra e i bambini si sono esibiti in un concerto realizzato nel periodo natalizio cantando proprio la canzone “Mai”. Partendo da questa bellissima esperienza, che ha sensibilizzato i bambini sul tragico evento del 1 ottobre facendoli sentire parte attiva della società e avvicinandoli al mondo della musica nel modo più semplice e allo stesso tempo nobile, si è pensato di realizzare un cd contenente tre tracce audio inedite scritte da Alessandra per l’occasione ( “Mai”, “Non è leale” e “Tic tac” ) più due videoclip. La scelta dei temi per i testi delle canzoni “Tic Tac” e “Non è leale” è stata suggerita da una delle tematiche della Giornata Missionaria Diocesana: i diritti dell’infanzia. La prima canzone, infatti, affronta il drammatico argomento dello sfruttamento minorile, mentre la seconda affronta l’importante tema delle ingiustizie che possono sorgere, anche tra i bambini, in una società multietnica e multiculturale. I temi affrontati nelle canzoni sono stati per mesi oggetti di studio e di approfondimento nei percorsi formativi degli alunni della suddetta Direzione Didattica non solo all’interno del cammino in preparazione alla Giornata Missionaria, ma anche all’interno del Progetto Intercultura. Si auspica che l’esibizione del 20 Maggio in Cattedrale possa essere l’inizio di un progetto ancora più grande che chiameremo “I bambini per…i bambini” che possa portare un aiuto concreto a tutti i bambini in situazione di indigenza, in particolare agli alunni delle scuole delle zone di Giampilieri, Scaletta, Altolia e Molino colpite dall’alluvione del 1 Ottobre. Per questo già da adesso chiediamo un aiuto alle Istituzioni della nostra regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


uno + 2 =