IMG_1586Come ogni anno il Kiwanis sceglie un messinese da premiare. Quest’anno nel Salone Degli Specchi, presso il Palazzo della Provincia Regionale di Messina (Palazzo dei Leoni) alla presenza di personaggi e autorita’, il Presidente del Kiwanis di Messina ha voluto premiare l’Ing. Alberto Arena.

Il Presidente del Kiwanis Dott. Natale Arena ha consegnato il premio all’Ing. Alberto Arena scelto come personaggio dell’anno per il suo importante contributo scientifico e perché orgoglio messinese, in Italia e nel mondo.

Ricordiamo che l’ Ing. Alberto Arena è socio fondatore della Era Endoscopy Srl. E’ uno dei padri inventori del rivoluzionario sistema di colonscopia robotica denominato “Endotics”, sistema brevettato a livello mondiale e utilizzato in vari ospedali italiani.

“Il sistema “Endotics” – ha spiegato l’Ing. Arena – consente di effettuare colonscopie senza dolore e senza rischi per il paziente, grazie a un piccolo robot, una sorta di bruco comandato da un normale joystick, che si muove all’interno del corpo umano utilizzando un software. Il nostro sistema – aggiunge – consente di fare una colonscopia indolore senza ricorrere a sedazione o anestesia, più sicura e più facile perchè richiede un solo operatore che manovra come dalla consolle di un videogioco. Il tumore del colon retto è una delle principali cause di morte nel mondo e solo in Italia provoca numerosi nuovi casi all’anno.”

Alla domanda quanto il costo per la struttura ospedaliera di un simile esame, l’Ing. Arena ha così risposto: “La nostra tecnologia è monouso e, al momento, costa 600 euro: risulta molto più affidabile e, come detto, assolutamente non dolorosa”.

Presenti tra gli altri, il Prof. Antonino Borruto, Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia Disgestiva presso l’Ospedale S. Vincenzo di Taormina (Me), il Prof. Cosimo Inferrera, docente di Anatomia Patologica presso l’Università degli Studi di Messina e il Tesoriere dell’Ordine dei Medici di Messina Dott. Filippo Zagami.

L’ing. Alberto Arena vive tra l’estero e il nord Italia, ma quando può torna sempre a Messina per rivedere i propri genitori e le due sorelle. Una delle due sorelle è la stilista Tina Arena, molto conosciuta per i suoi abiti sia in Italia che all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


otto × 2 =