Foto dal web
Foto dal web

Via libera alle domande per la concessione dei benefici per il trasferimento della effettiva residenza anagrafica nel territorio di Montepaone centro. A seguito del provvedimento già approvato in giunta, il primo cittadino Franco Froio avvisa gli interessati della possibilità di consegnare agli uffici competenti, la manifestazione di interesse per ottenere gli incentivi.

«Uno dei problemi più gravi e rilevanti che assilla le piccole comunità – spiega il primo cittadino – è certamente quello del costante spopolamento che rischia di pregiudicare le sorti e la ragion d’essere delle realtà territoriali, le quali in un momento caratterizzato anche da una grave congiuntura economica, sono costrette a fare i conti con una legislazione nazionale che nell’ottica del contenimento delle spese, tende a penalizzare i centri di modeste dimensioni demografiche. In esecuzione a quanto già deciso in giunta il primo marzo scorso, abbiamo aperto i termini per presentare le istanze per la la concessione dei benefici descritti nella delibera di riferimento per ripopolare il borgo di Montepaone incentivando i cittadini al trasferimento». Compatibilmente al numero di domande presentate e alle risorse in bilancio, si seguiranno per la determina degli aventi diritto alle agevolazioni, criteri che daranno priorità ai nuclei che presentano il maggior numero di componenti e ai nuclei familiari che presentano anche componenti in età scolare. In caso di nuclei familiari aventi, al proprio interno, eguale numero di componenti, sarà data la priorità ai nuclei con soggetti in età scolare. Le agevolazioni prevedono anche contributi per coloro i quali decidano di trasferire nel borgo storico del paese le attività commerciali, in tal caso ci potrebbe essere un intervento da parte del comune per un minor pagamento dei tributi. Il tutto sarà a breve meglio specificato, nella speranza che l’iniziativa dell’amministrazione possa riportare in vita un borgo collinare che rischia altrimenti di spopolarsi dopo l’evoluzione veloce e costante della frazione marina del paese.

Gazzetta del Sud – Sabrina Amoroso

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


5 − due =