Nel week end appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia di Messina Sud, supportati dai motociclisti del Nucleo Radiomobile del capoluogo, su direttiva del Comando Provinciale Carabinieri di Messina, hanno effettuato controlli straordinari del territorio che hanno interessato il litorale jonico del capoluogo, nei Comuni di Alì Terme, Nizza di Sicilia e Roccalumera. Obiettivi primari sono stati l’identificazione di soggetti di interesse operativo, la prevenzione e repressione prevenzione dei reati in materia di circolazione stradale con particolare riferimento alla guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e stupefacenti, nonché in materia di uso personale di droghe.

Nel corso dei servizi, i militari dell’Arma, hanno proceduto nei confronti di:

  • un 33enne, per guida sotto l’effetto dell’alcool poiché fermato alla guida di autovettura con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge; un 52enne e un 22enne per porto abusivo di oggetti atti ad offendere poiché sottoposti ad un controllo di polizia, sono stati trovati in possesso di due coltelli a serramanico con lame di lunghezza di cm 16 e cm 15; 3 persone, dai 22 ai 42 anni per guida senza patente perché mai conseguita; un 20enne perché colto alla guida della propria autovettura con musica ad alto volume e quindi deferito per disturbo delle persone o del riposo.
  • un 33enne, deferito in stato di libertà all’A.G. per evasione, poiché sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari si era arbitrariamente allontanato dall’abitazione senza autorizzazioni dell’Autorità Giudiziaria.

 

Durante il servizio, che ha consentito di controllare 39 persone ed oltre 21 veicoli con la contestazione di 11 contravvenzioni al Codice della Strada, 4 giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Messina quali assuntori di sostanze stupefacenti, poiché trovati in possesso di modiche quantità di marijuana, cocaina e hashish detenute per uso personale e sottoposta a sequestro.