FOTO N. 4pIl giorno 25 giugno 2010, alle ore 17, avrà luogo presso la sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Messina il convegno sul tema “La gestione del malato di Alzheimer: dalla diagnosi precoce alla continuità assistenziale”, evento E.C.M. (Educazione Continua in Medicina) organizzato dall’Associazione per il “Supporto e la Ricerca sull’Alzheimer e le Demenze” (A.RI.A.D.) in sinergia con lo stesso Ordine dei Medici e l’IRCCS Centro Neurolesi di Messina. Il professore Placido Bramanti, direttore scientifico del Centro Neurolesi di Messina, sarà il moderatore del convegno al quale interverranno il dottore Francesco Cordici (Centro U.V.A. IRCCS del Centro Neurolesi di Messina – “Criteri Clinici, diagnosi e trattamento della malattia di Alzheimer: l’importanza della prevenzione”), la dottoressa Daniela Maimone (Centro U.V.A. IRCCS del Centro Neurolesi di Messina – “Aspetti neuropsicologici della malattia di Alzheimer e nel Mild Cognitive Impairment”), la dottoressa Silvia Marino (responsabile del Laboratorio Neurobioimmagini IRCCS del Centro Neurolesi di Messina – “Markers predittivi nella diagnosi delle demenze: ruolo della diagnostica strumentale”), il dottore Giovanni Caminiti (“Le problematiche del medico di famiglia”) e il dottore Gianplacido De Luca (dirigente medico del Dipartimento di Salute Mentale di Messina – “La malattia di Alzheimer nel territorio nazionale, regionale e nella provincia di Messina: il ruolo delle associazioni”). La malattia di alzheimer è una patologia ormai conosciuta e con una ampia diffusione. Il convegno ha lo scopo di aggiornare i medici specialisti, ma anche i medici di medicina generale e quelli che operano in R.S.A. (Residenza Assistenziale Sanitaria) o con persone anziane sulla malattia di alzehimer e sulle più recenti acquisizioni anatomo-cliniche ed assistenziali. Verrà, inoltre, illustrata la situazione attuale dell’assistenza sul territorio ai malati con deficit cognitivi e l’impatto che essa ha sulla famiglia e sul cargiver, proponendo soluzioni operative e collaborative. L’Associazione per il “Supporto e la Ricerca sull’Alzheimer e le Demenze” (A.RI.A.D.), di recente costituzione con finalità di solidarietà sociale rivolte principalmente alle persone affette da Demenze e Alzheimer e loro familiari, agisce sul territorio messinese nei settori della “Ricerca”, della “Prevenzione” e dell’”Ascolto e Consulenza”. Proprio in quest’ultimo campo ha operato, in sinergia con il Comitato Provinciale di Messina della Croce Rossa Italiana, lo scorso 9 maggio 2010 a piazza “Cairoli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 − = zero