RomanoMessinaSud.com riceve e pubblica – Con un’interrogazione parlamentare al Presidente della Regione e all’Assessore per il territorio e l’ambiente, l’on. Fortunato Romano (Mpa) chiede interventi urgenti per il contrasto all’erosione delle spiagge nella

provincia di Messina. Gli eventi meteorologici verificatisi nel corso del primo scorcio dell’anno – scrive Romano – e ripetutisi fino a qualche settimana orsono hanno causato diffusi danni all’ambiente antropizzato ed un’irreversibile erosione dei sedimenti che costituiscono le spiagge di numerose località marine dell’intera provincia di Messina (tra cui Capo d’Orlando e Santa Teresa di Riva). Tali fenomeni documentati dalla rete mareografica nazionale a Messina, attestanti il moto ondoso che si è abbattuto sulla costa, avvengono spesso a seguito del brusco variare della morfologia costiera, riducendo consistenti porzioni di spiaggia proprio in corrispondenza di insediamenti balneari e abitativi, come accaduto in particolare nella cittadina di Capo d’Orlando. Ritenuto che la fascia costiera della provincia di Messina è esposta, per collocazione geografica, a correnti marine che contribuiscono a determinare pericolosi processi geologici sottomarini in prossimità soprattutto della zona ionica (zona tsunamigenica Capo Vaticano – Stretto di Messina – Sicilia orientale) e quella compresa tra Patti e Capo d’Orlando, l’On. Fortunato Romano interroga il Governo della Regione su quali interventi intenda adottare per la riqualificazione delle spiagge della provincia, anche attraverso il possibile recupero di zone disabitate o dismesse a seguito di sopralluogo di tecnici che garantiscano soluzioni efficaci e funzionali sul piano organizzativo e di raccordo con i sindaci per la stagione estiva presente.

Francesco Polizzotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro × = 20