pdl “Ipotesi e prospettive” il tema dell’incontro di sabato pomeriggio nella nuova sede del Pdl di Davoli Marina, a cui hanno partecipato Wanda Ferro, presidente della Provincia, l’on. Michele Traversa, coordinatore provinciale del PdL e Maurizio Vento, vice-coordinatore provinciale PdL. L’occasione è stata anche l’ufficializzazione dell’apertura della campagna elettorale di Davoli dove a marzo si voterà anche per le Amministrative. «Quello che ci distingue dallo schieramento opposto – ha spiegato Wanda Ferro – è il fatto che dove andiamo governiamo facendo scelte, parlando con i cittadini. Non prestiamo il fianco a chi dice che il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione non è della nostra provincia; abbiamo avuto presidenti di Catanzaro che hanno dimostrato poca attenzione per il nostro territorio. Un comprensorio devastato da 3 alluvioni e sui 4 milioni di somme urgenze anticipate sono arrivati solo 150 mila euro». L’attenzione della Ferro si è poi spostata sul soveratese che deve essere un’area di sviluppo per il turismo, ma anche per tutte le altre peculiarità che possiede. «Per fare questo – ha proseguito – occorre una classe amministrativa che sia presente, attiva e che faccia, ove ce ne fosse bisogno, battaglie a difesa del territorio». «Come provincia – ha affermato Maurizio Vento – siamo la prima ad aver costituito gli organi sia a livello provinciale che comunale». Ha concluso i lavori l’on. Traversa: «Stiamo approntando liste, ci saranno senz’altro candidati della fascia ionica». Presenti il presidente del circolo cittadino, i consiglieri provinciali Marziale Battaglia e Massimo Rattà, l’assessore provinciale Nicola Montepaone, Giovanni Mirarchi, ex assessore provinciale, il sindaco di Isca Pierfrancesco Mirarchi, il sindaco di San Floro. Diversi presenti hanno partecipato anche al coordinamento di domenica che si è tenuto a S. Andrea, sotto la guida del coordinatore Michele Menniti. Si è discusso del rinnovo del consiglio comunale, sulla formazione di un comitato per avviare un dialogo con le forze moderate, per individuare un possibile candidato a sindaco che guidi una lista che abbia tutte le prerogative per ambire a sostituire l’attuale amministrazione di sinistra.

Gazzetta del Sud del 12.1.2010 – Maria Anita Chiefari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 − tre =