DSC04754 (Galleria foto all’interno) – La pasqua di Resurrezione nel nostro paese, come da tradizione popolare, rivive nella rappresentazione dell’incontro del Figlio Risorto con la Madre. La mattina di Pasqua due cortei, l’uno recante la statua della madre addolorata e l’altro quello di Cristo Risorto, si incontrano dando così vita al momento intenso e coinvolgente della “Cunfrunti”. L’incontro mattutino del Cristo Risorto con la Vergine Maria è certamente tra gli appuntamenti più commoventi per i fedeli che numerosi si radunano in piazza Immacolata per assistere alla raffigurazione della Madonna che, nel ritrovare il Figlio Risorto, viene “svelata” dal manto luttuoso. Due gruppi prendono parte a questo momento e con in spalla le Sante Statue corrono verso il centro della piazza. Da qualche anno ormai è stata abbandonata la pratica degli “incanti” una vera e propria asta dove le offerte più alte riuscivano a prendere parte alla “Cunfrunti” con il “laccio della Madonna” che rappresentava, ed ancora oggi rappresenta, il pezzo più ambito. La “Cunfrunti” si è svolta Domenica alle ore 10.00 circa a cui è seguita la processione e la Santa Messa. (F.A.V.)

Fonte: IN…FORMAZIONE della Parrocchia di S. Agazio Martire – Guardavalle Centro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 7 = due