don orione messinaMessinaSud.com riceve e pubblica – Invito il Sindaco e tutta la Giunta a fare una visita all’Istituto Don Orione e subito dopo a dare una risposta alla città sulle ragioni per le quali si è lasciata scadere la convenzione senza affrontare per tempo la questione della continuità di un servizio essenziale per l’assistenza a disabiliti gravi. Parlare di costi di gestione e di personale alle dipendenze della cooperativa a convenzione scaduta è davvero inaccettabile. L’assenza di attenzione nei confronti delle politiche sociali da parte dell’amministrazione comunale si è toccata con mano in questo due anni a partire dalle proroghe infinite per i servizi e da ultimo dalla gestione dei bandi per l’affidamento. Quella dell’Istituto Don Orione è un macroscopico esempio di disattenzione (per ammettere la buona fede) e di dilettantismo in ultimo anche nella richiesta di parere sulla proroga del servizio inoltrata all’Assessorato Regionale sbagliato. L’amministrazione la condanniamo per non aver preso le dovute determinazioni a tempo debito, noi abbiamo il nostro punto di vista, così come è stato messo in pratica durante l’Amministrazione Genovese. Non condanneremo mai chi ha idee diverse dalle nostre semmai possiamo misurarci sul terreno della proposta, ma non possiamo accettare chi idee non ne ha e continua a galleggiare inseguendo le scadenze senza prospettare soluzioni. Quando poi tale insipienza produce effetti su persone che vivono gravi disabilità diventa davvero intollerabile. Chiediamo al Sindaco un’assunzione di responsabilità per una rapida soluzione del problema dell’Istituto Don Orione. Il sottoscritto ha visitato il centro ospitato al Don Orione e non si può che ammettere l’efficienza e la professionalità di una struttura che eroga un servizio molto complesso e delicato che va tirato fuori dall’agone politico che troppo spesso devia dal perseguimento degli interessi generali della cittadinanza. Messina 06/04/2010 Giuseppe Grioli Segretario Cittadino del PD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 + = otto