Zanca10La Giunta municipale, dopo aver esitato 11 provvedimenti di natura legale tra atti di citazione ed appelli, ha approvato la convenzione, con il Banco di Sicilia, per un nuovo pacchetto di offerte riservate al personale comunale. Le condizioni proposte sono rivolte a coprire tutte le esigenze dei dipendenti, dal servizio di base a quello più evoluto. Approvata poi la perizia relativa ai lavori di rifacimento delle condotte fognarie lungo la via Bonino, tra il viale Gazzi e la via De Zardo, per un importo di 147.240 euro, autorizzando la devoluzione del mutuo residuo. L’esecutivo ha infine approvato le tre progettazioni nell’ambito del PON FESR – sicurezza per lo sviluppo-diffondere la cultura della legalità – per la richiesta di risorse necessarie alla ristrutturazione della caserma Di Maio della polizia municipale, della palestra comunale Ritiro, quale centro di aggregazione sportiva e dell’edificio comunale di via Felice Bisazza, da destinare a centro polifunzionale per immigrati. Il Programma Operativo Nazionale (PON) “Sicurezza per lo sviluppo – Obiettivo Convergenza” 2007-2013 è stato approvato dalla Commissione europea con decisione del 17 agosto 2007 ed è finanziato con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR). Suo obiettivo “garantire il libero e sicuro utilizzo delle possibilità di sviluppo che il territorio offre in termini di infrastrutture, coerentemente con l’ordinamento comunitario di rendere l’Europa e le sue regioni più attraenti per investimenti e occupazione.” E’ articolato secondo tre assi di intervento: Sicurezza per la libertà economica e di impresa; Diffusione della legalità; Assistenza tecnica. Il PON inoltre è coerente con il Quadro Strategico Nazionale (QSN) 2007-2013 per quel che concerne la Priorità 4 “Inclusione sociale e servizi per la qualità della vita e l’attrattività territoriale” e la Priorità 8 “Competitività e attrattività delle città e dei sistemi urbani”. Per il programma l’Unione Europea e il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, stanziano per la sicurezza e lo sviluppo del Mezzogiorno 1.158.080.874 euro, di cui il 50 per cento di contributo comunitario proveniente dal FESR, Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.

cittadimessina.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


2 + = tre