calcio7Non sempre si riesce a vincere e convincere e lo spettacolo di ieri non ha sicuramente soddisfatto i tanti tifosi sulle tribune, ma era importante incamerare i tre punti, per non allontanarsi dalla vetta della classifica che è ad una sola lunghezza dal Brancaleone. Ci sono voluti trentasei minuti per vedere la squadra uscire dal “dormiveglia” ge – nerale, creando la prima azione pericolosa con Rava bravo a crossare per la testa del bomber Staglianò in piena area sfiorando con il pallone che sfiorava il palo. Al 37’ dalla corsia di destra Fodero entrava in piena area e De Pascali lo atterrava, con l’arbitro che decretava il rigore e l’espulsione del giocatore per doppia ammonizione. Dal dischetto Mammolenti si faceva parare il tiro da Lorenzo. Con gli ospiti in inferiorità numerica la ripresa iniziava con il Guardavalle alla ricerca del vantaggio che si concretizzava dopo appena otto minuti con Rava che trovava il corridoio giusto per Staglianò che realizzava. Con gli ospiti in evidente difficoltà ad arginare il gioco dei locali,arrivava il raddoppio dopo appena un minuto con Staglianò che “perfezionava”un pallone per Fodero per un esterno destro che non lasciava scampo a Lorenzo. Da una delle poche azioni in profondità per gli ospiti, era il nuovo entrato Macrillò a subire fallo in piena area da Conidi con l’ex di turno Leveque che realizzava. Ancora il furetto Rava protagonista in negativo al 27’, quando Mammolenti lo mandava tutto solo davanti al portiere ospite ma sbagliava la mira, tirando alto sulla traversa. La pressione dei locali diventava martellante,con gli ospiti sulla difensiva che subivano ancora un pericolo al 30’ dalla corsia di destra con il traversone in area di Fodero per la testa di Rava che sbagliava .Al 33’ Mammolen – ti subiva fallo in piena area e l’arbitro decretava il rigore, accompagnate dalle vibrate proteste di De Vita che veniva espulso. Sul dischetto lo stesso giocatore che si faceva perdonare dell’errore precedente, chiudendo definitivamente le velleità degli ospiti.

GUARDAVALLE 3 C.VATICANO 1

GUARDAVALLE: Cosentino 6, Seminara 6, Menniti 6, Tassone 6.5, Mammolenti 6, Conidi 6, Catuogno 6 (37’ st Garzaniti), Fossella 6.5, Rava 6, Fodero 6 (41’ stTedesco), Staglianò 7 (39’ stCastanò). In panchina: Levato, Diaco, V.Menniti, Riggio. Allenatore: Riitano

CAPO VATICANO: Lorenzo 6, Ascone 5,5, Dell’Ordine 5,5 (35’st Pugliese), Buccinna 6, DeVita 4, De Masi 6, Giuditta 5,5 (10’ st Macrillò 6,5), Leveque 6, Benelmir 6,5, De Pascali 5, Ferla 6 (7’ st Loiacono). In panchina: Giuliano, Bagnato. Allenatore: Schiariti

ARBITRO: Cataldo di Locri (Assistenti Dimasi e Murdace di Locri) MARCATORI: 8’ st Staglianò (G), 9’ st Fodero (G), 19’ st Leveque (rig, CV), 34’ st Mammolenti (rig, G) NOTE: Ammoniti Menniti, Fossella, Conidi e Rava (G). Espulsi: De Pascali per doppia ammonizione e De Vita per proteste (CV)

Fonte: Il Quotidiano del 21.12.2009 – Giuseppe Ussia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− due = 1