Messina – Non si placano le segnalazioni di abbandono che riguardano zona sud di Messina. Stavolta è il Consigliere della 2^ Circoscrizione Giampiero Terranova a denunciare lo stato di degrado in cui versano alcune aree del territorio del Villaggio Zafferia. Il villaggio di Zafferia versa in un totale stato di abbandono. A denunciarlo è, in una nota, il Consigliere della 2^ Circoscrizione Giampiero Terranova. L’esponente politico fa sapere che le svariate comunicazioni effettuate a Messinambiente per richiedere la bonifica e pulizia dell’area adiacente alla postazione RSU in C.da Cavalieri a tutt’oggi non hanno ottenuto alcun risultato. Precisa, inoltre, che da troppo tempo ormai l’enorme cumulo di spazzatura e di suppellettili vari ha invaso l’area adiacente alla posto sopracitato creando una vera emergenza igienico sanitaria.

La situazione si aggrava sempre più anche a causa dell’arrivo del caldo e per la presenza di ratti ,blatte, zecche. Proprio all’ingresso del Villaggio – continua Terranova – fanno bella mostra svariati suppellettili. E poi in Contrada Petrazze , Contrada Chiesa Vecchia e Contrada Monalla suppellettili e ancora suppellettili.Il sottoscritto – scrive il Consigliere – ha già richiesto intervento di derattizzazione e disinfestazione in Contrada Chiesa Vecchia per presenza di zecche. Si rende necessaria la pulizia dei cassonetti e la loro disinfestazione. Non è stato fatto alcun intervento per combattere la zanzara tigre che da anni ormai ci flagella. Nei villaggi collinari come Zafferia diversi insediamenti abitativi sorgono a ridosso dei torrenti, e non sono figli dell’abusivismo, ma della storia in quanto questi borghi sono li da secoli, qualcuno anche da epoca pre normanna.

Il torrente in questione attraversa le contrade Fornaci, Petrazze, Cuba , Chiesa Vecchia e necessita un urgente intervento di pulizia e risagomatura. L’amministrazione Comunale – in conclusione – ha dimostrato incapacità nel dare risposte alle diverse problematiche che interessano i Villaggi Collinari unici a conservare ancora identità e tradizioni etnoantropologiche.

E, proprio sulla pulizia di strade e marciapiedi, stamattina si è tenuto un incontro a PalazzoZanca, negli uffici dell’assessorato all’arredo urbano. Alla riunione hanno preso parte l’assessore all’arredo urbano, Elvira Amata, il dirigente del dipartimento, ing. Antonino Amato, e il commissario della società Messinambiente, Armando Di Maria, ed i presidente delle circoscrizioni. Nel corso della riunione è stato verificato lo stato dei lavori di nei vari quartieri, in considerazione della programmazione stabilita in incontri precedenti.

Sulla base delle richieste dei presidenti circoscrizionali, che hanno sottolineato la sinergia con Messinambiente, l’assessore Amata ha dato mandato al dirigente del dipartimento arredo urbano di verificare con esattezza gli interventi di pulizia e potatura da effettuare ancora sul tutto il territorio cittadino e, se necessario, predisporre immediatamente una nuova perizia al fine di permettere l’inizio dei lavori già a partire dalla fine del mese di settembre.

Fonte: Tempostretto.it – Tito Lanciano

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


8 − = uno