Un successo annunciato questa ennesima edizione della “Festa dell’incontro” fortemente voluta dal parroco di Davoli marina, don Gregorio Montillo, che si è svolta in piazza Nicholas Green e che ogni anno riesce a portare in piazza tante persone. Un momento di aggregazione in piazza, un appuntamento importante per la convivenza tra residenti, turisti ed emigrati che riesce in ogni sua edizione nei minimi particolari, soprattutto culinari. Infatti l’enorme stand che ha fatto gradire a turisti e residenti le leccornie gastronomiche locali scrupolosamente preparate dalle brave massaie davolesi è stato letteralmente preso d’assalto e svaligiato nel giro di poche ore. La nota importante e positiva è che i guadagni degli stand, come ogni anno, andranno a finanziare la ristrutturazione della Chiesa piccola, altro grande obiettivo di don Gregorio. I lavori cominceranno infatti presumibilmente a settembre. La “Festa dell’incontro” precede la festa di san Roberto Bellarmino. La “Festa dell’incontro” è stata patrocinata dal Comune di Davoli in collaborazione con l’assessorato al Turismo ed ha offerto il concerto di musica etnica condotto dai “Tarantquartet”, gruppo che ha suonato musica etnica e ha allietato i presenti fino a tarda sera. (m.a.)

Gazzetta del Sud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


nove − = 7