tonno rosso (Adnkronos) – Quasi quattro tonnellate di tonni rossi sono state sequestrate alle prime luci dell’alba di stamane dai militari della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro. Si tratta di 150 esemplari pescati nel Golfo di Taranto da una sola imbarcazione da pesca di Cariati sprovvista di autorizzazione. Oltre 80 di questi sono di taglia vietata perche’ al di sotto della misura minima prevista dalla legge. Il valore stimato del pescato alla vendita e’ tra i 150mila e i 200mila euro. I pesci sono stati sequestrati e confiscati, inoltre sono state elevate sanzioni amministrative per seimila euro e il comandante e’ stato denunciato. I tonni saranno donati in beneficienza e in parte venduti con introito a beneficio dell’Erario. L’operazione, spiegano dalla Capitaneria, si inquadra in una piu’ ampia azione di vigilanza e controllo, anche attraverso l’ausilio del sistema Vms (vessel monitoring system), da parte della Guardia costiera che, in Calabria, opera sotto il coordinamento della Direzione marittima di Reggio Calabria, sede del V centro di controllo area pesca (Ccap), nell’ambito di direttive di rango nazionale emanate dal Comando generale. 20/04/2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 − tre =