grioliMessinaSud.com riceve e pubblica – Il Consigliere della Provincia Regionale di Messina Giuseppe Grioli esprime soddisfazione per la convocazione della conferenza dei servizi da parte della Provincia per definire operativamente competenze ed autorizzazioni in merito agli interventi sui torrenti nel Comune di Messina ricadenti in aree extraurbane. Numerose sono state le interrogazioni all’Assessore all’Ambiente della Provincia con le quali si chiedeva nello specifico di chi fosse la competenza ad intervenire per la bonifica e pulizia dei torrenti ricadenti nelle aree sopra citate. Tali interrogazioni hanno fatto emergere un’incertezza consolidata negli anni circa la distinzione tra le competenze di Comune e Provincia. A tal punto il 04 dicembre il Consigliere ha inoltrato missiva al Genio Civile ed all’assessorato all’ambiente della Provincia con la quale si sollecitava a definire le competenze a norma di legge ed a provvedere contestualmente a verificare gli adempimenti autorizzativi necessari per intervenire nelle aree di competenza. Tali sollecitazioni nascono dalla necessità di intervenire in particolare nei tratti più a monte dei torrenti che insistono nel comune di Messina, che sono le principali cause di pericolo per gli abitanti che risiedono a valle. Poiché tali tratti di torrenti sono stati quasi del tutto esclusi negli anni da ogni intervento di sagomatura, pulizia, e rimozione di vegetazione, risultano essere tra le cause di maggiore pericolo per la pubblica incolumità. La novità oggi si riscontra nella nota di risposta dell’Ing. Sciacca alla missiva di cui sopra con la quale si conferma la competenza della Provincia ad intervenire in tali aree, competenza precedentemente non acclarata in virtù di una prassi che considerava di competenza dell’Ente Provincia solo la vigilanza degli alvei per prevenire l’inquinamento degli stessi. Infine si apprende con soddisfazione che il V dipartimento Tutela dell’Ambiente ha provveduto a convocare la conferenza dei servizi di cui sopra il 13 gennaio 2010. L’auspicio è quello di promuovere una nuova stagione di prevenzione dal dissesto idrogeologico, e non vi è alcun dubbio che il primo passo per Messina è quello di partire dai corsi d’acqua. Sarà compito delle Consiglio Provinciale reperire le risorse necessarie in sede di approvazione del Bilancio di Previsione al fine di riuscire ad intervenire tempestivamente in tutte le aree maggiormente esposte ai rischi. Si allega alla presente corrispondenza ufficiale.

Il Consigliere Giuseppe Grioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


8 + = tredici