drogaE’ morto per overdose il quarantunenne trovato cadavere due giorni fa nelle scale di uno stabile di via Teano, a Catanzaro. Secondo gli esami autoptici effettuati sul cadavere, l’uomo sarebbe deceduto per l’assunzione di un cocktail di droghe o di una partita tagliata male. Intorno al decesso di Aldo Cantafio era state avviate le indagini dei Carabinieri che avevano fermato tre persone, due indiziate di morte causata da altro delitto, l’altra di favoreggiamento. Nei confronti dei tre il giudice Abgail Mellace si e’ riservata di decidere rispetto alla convalida del fermo e all’eventuale misura da applicare.

Strill.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due × 4 =