carabinieri cz informaSin dalle primissime ore di giovedì scorso, i militari della Compagnia Carabinieri di Soverato, unitamente ai colleghi del Reparto Operativo – Nucleo Investigativo di Catanzaro, a quelli della Compagnia Speciale, dello Squadrone Eliportato Cacciatori e del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia, hanno effettuato un imponente servizio a largo raggio, predisposto in ambito provinciale a seguito del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, svoltosi in Prefettura qualche giorno fa. Il servizio è stato pianificato in modo particolare soprattutto a seguito dei recenti fatti di sangue verificatisi nel territorio del basso ionio soveratese ed ha visto impiegati più di 70 carabinieri, quasi 30 automezzi ed un elicottero dell’8° Nucleo Elicotteri di Vibo Valentia. In particolare, il dispositivo di controllo messo in atto ha assicurato il pattugliamento dell’intero territorio ricadente nella giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Soverato e la predisposizione di numerosi posti di controllo e di un posto di blocco sulla SS 106 all’altezza di Copanello Lido. Il servizio ha inoltre permesso di garantire la sicurezza nelle aree di maggior concentramento di persone quali il centro urbano di Soverato e i numerosi esercizi pubblici dislocati su tutto il territorio, la vigilanza nelle aree residenziali per scoraggiare i furti soprattutto nelle villette e negli appartamenti estivi, la vigilanza delle località costiere, il controllo delle località ove abitualmente si riuniscono persone pregiudicate o comunque pericolose, il monitoraggio e la vigilanza sulle più importanti arterie del territorio soveratese, l’osservanza dei provvedimenti da parte dei soggetti sottoposti a misure di sicurezza o restrittive della libertà personale. Di tutto rispetto il bilancio conseguito da questo straordinario servizio di controllo del territorio e di prevenzione dei reati in genere: 10 le persone denunciate in stato di libertà per delitti e contravvenzioni, 4 documenti di circolazione ritirati, 2 ciclomotori rubati recuperati ed elevate quasi 20 contravvenzioni al codice della strada. Complessivamente gli uomini dell’Arma hanno sottoposto a controllo 137 automezzi, di cui 4 sono stati sequestrati ed in totale sono state identificate 157 persone. Eseguite inoltre 22 perquisizioni personali, 32 veicolari e 10 domiciliari, 6 le persone sottoposte a misure di prevenzione e limitative della libertà personale controllate. Nel corso delle diverse perquisizioni, i militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro circa 3 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, un coltello di genere vietato e 3 cartucce cal. 6,35 per pistola. Nell’ambito del servizio, inoltre, grazie all’ausilio dell’elicottero del Nucleo di Vibo Valentia e alla preziosa collaborazione di personale del Corpo Forestale dello Stato di stanza a S. Caterina dello Ionio, sono state fermate due persone, nelle vicinanze di un villaggio turistico in località ”San Giorgio-Asporia’ del comune di Guardavalle, impegnate con un trattore a scaricare abusivamente materiale edile di risulta in un terreno privato ricadente in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale. I militari hanno sequestrato il trattore utilizzato e un’area di circa 200mq, sulla quale erano stati scaricati abusivamente circa 120 metri cubi di rifiuti speciali, denunciando le due persone fermate e il proprietario del villaggio turistico dove i due stavano effettuando dei lavori di riammodernamento e da cui è risultato provenire il predetto materiale.

Catanzaroinforma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sei − = 5