Di seguito il comunicato diffuso dal Consigliere Regionale PD Bruno Censore: <<Il bilancio non può essere un fatto burocratico, né tanto meno sbrigativo. Il PD, – è quanto dichiara il Consigliere Regionale Bruno Censore, componente della commissione bilancio –  è consapevole dei tanti bisogni e delle tante emergenze a partire dalle questioni del lavoro a cui non sempre si riesce a dare le risposte dovute. Oggi però siamo in presenza del bilancio di metà percorso di questa legislatura e c’è la necessità di una verifica puntuale e rigorosa sui tanti proclami di questi anni che, nei fatti, non hanno prodotto nessuna politica economica e finanziaria da parte del governo Scopelliti. La coperta è sempre più corta anche per i tagli intervenuti dalle scelte di politica nazionale su cui il governo regionale spesse volte è stato passivo e silente. Certo il PD non sarà su una linea né populistica né strumentale ma c’è bisogno, ha aggiunto il consigliere Censore però, di avere chiare le scelte politiche che si fanno e verso quali bisogni, quali ceti, quali comparti si decide di tagliare o di investire. Il voler strozzare qualsiasi possibilità di dibattito e di confronto con l’intero mondo delle rappresentanze sociali ed istituzionali, è un errore, non si può pensare addirittura di contingentare le audizioni in soli tre minuti. Tutto ciò sarebbe una presa in giro a cui il PD non intende partecipare. La stessa proposta di bilancio approvata dalla giunta solo una settimana fa è priva di un confronto istituzionale e sociale che avrebbe dovuto svolgere il governo regionale. Ecco perché, oggi, il lavoro della commissione prima e del consiglio dopo, è oggetto di legittime sollecitazioni al confronto. Per quanto ci riguarda, riteniamo che questo lavoro di supplenza, la commissione bilancio lo debba fare con rigore, ma anche con rispetto delle rappresentanze istituzionali calabresi che chiedono di essere ascoltate. Il punto, conclude il consigliere regionale del PD Bruno Censore, non è sbandierare la data in cui può essere approvato il bilancio regionale, bensì sono i contenuti, le condivisioni e le capacità di risposta ai tanti bisogni dei calabresi.>>

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


nove − 2 =