magistratiCrescono i reati legati alla presenza di sodalizi criminosi dediti al traffico, anche internazionale, di sostanze stupefacenti, cosi’ come sono in aumento gli omicidi e i reati contro la pubblica amministrazione. A questo si aggiunge la situazione “grave ed allarmante” per il significativo incremento dei reati contro l’incolumita’ pubblica e la salute dei cittadini. Il quadro delineato dal presidente vicario della Corte di Appello di Catanzaro, Gianfranco Migliaccio, nella relazione per l’inaugurazione dell’anno giudiziario e’ complesso e indica un aumento della gran parte dei reati nel distretto del capoluogo di regione. Gli omicidi hanno riguardato 33 procedimenti, contro i 21 del periodo precedente. Nello specifico sono stazionari i dati riferiti agli omicidi colposi per infortuni sul lavoro, mentre crescono quelli legati alla circolazione stradale. Da segnalare che nel circondario di Vibo Valentia si registra la pendenza di procedimenti per omicidio colposo correlati a colpa medica. La situazione riferita ai reati contro l’incolumita’ pubblica e la salute dei cittadini vede 656 procedimenti rispetto ai 491 del periodo precedente, mentre per i reati di tutela dell’ambiente sono stati instaurati 70 nuovi procedimenti, seguiti da 396 per quelli in materia di edilizia ed urbanistica.

Strill.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ nove = 12