Il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Unione delle Province d’Italia (UPI) promuovono il Concorso Video Azione ProvincEgiovani, nell’ambito dell’iniziativa Azione ProvincEgiovani. Il Concorso Video Azione ProvincEgiovani ha come obiettivo principale promuovere e favorire la partecipazione dei giovani al dibattito su temi quali: cittadinanza attiva, sicurezza stradale, ambiente e cambiamenti climatici, stimolando la loro creatività e capacità di espressione, affinché l’arte audiovisiva diventi un canale di rappresentazione ed espressione delle loro idee e dei loro punti di vista sulle tematiche sopra indicate. Il concorso si rivolge agli studenti delle 3° e 4° classi dei Licei Artistici italiani e prevede la realizzazione di un video ideato e strutturato dagli stessi studenti sui contenuti oggetto del concorso. Verrà creata una apposita piattaforma web, wepod.it, disponibile dal 2 maggio 2011 in cui i video prodotti verranno caricati e votati dal pubblico. Inoltre, l’iniziativa verrà pubblicizzata attraverso il sito di Azione ProvincEgiovani, di UPI e i siti istituzionali delle varie Province Per stimolare la creatività dei ragazzi e valorizzarla, saranno organizzati 8 laboratori formativi volti all’acquisizione di competenze tecniche da parte dei partecipanti su: regia, sceneggiatura, riprese video e audio, montaggio e post produzione. I laboratori, organizzati da una Provincia per ciascuna area geografica, e gestiti da un team di esperti, si svolgeranno su base transregionale e avranno la durata di un giorno. Essi saranno così distribuiti: Lombardia/Piemonte,Veneto/Friuli, Toscana/Emilia-Romagna/Liguria, Molise/Marche/Abruzzo/Umbria, Campania/Lazio, Puglia/Basilicata/Calabria, Sicilia, Sardegna. Tramite la piattaforma wepod, i ragazzi potranno avere il supporto di un help desk online che li guiderà ulteriormente nella realizzazione tecnica dei loro video. I Licei Artistici, individuati dalle Province in accordo con gli Uffici Scolastici Provinciali (1 solo Liceo per Provincia), potranno presentare al concorso un solo video. Gli istituti selezionati sceglieranno il docente referente dell’iniziativa ed un gruppo formato da massimo 10 ragazzi tra le 3° e le 4° classi, tendendo conto dei seguenti aspetti: parità di genere, multiculturalismo, inclusione sociale di giovani svantaggiati. I video dovranno essere realizzati in un formato compatibile con le piattaforme standard (digitali e analogiche) e dovranno avere una durata massima di 5 minuti. Essi dovranno contenere sezioni relative ad almeno uno dei seguenti: Cittadinanza attiva Sicurezza stradale Ambiente e cambiamenti climatici. I partecipanti potranno presentare il video compilando una scheda di partecipazione e pubblicando direttamente su wepod il lavoro. La scadenza del concorso è fissata al 15 Giugno 2011. Entro il 30 Giugno 2011, una giuria di qualità, composta da esperti, valuterà i 3 video migliori, tenendo conto del gradimento del pubblico espresso su wepod. Ai primi tre gruppi di ragazzi (30 ragazzi) che realizzeranno il video migliore verranno offerti voucher dell’importo di 500 euro ciascuno, da spendere come contributo per l’iscrizione e la partecipazione ad un corso di lingua inglese presso un istituto di lingue o ad una vacanza studio all’estero, allo scopo di valorizzare l’apprendimento della lingua. I video vincitori del concorso saranno presentati nell’ambito di un Festival cinematografico italiano al fine di creare un dibattito tra politica e giovani.

Ilfattoonline.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− cinque = 1