Giovedì 13 dicembre, dalle 9.30, presso il Salone delle Bandiere del Comune di Messina, Telefono Amico di Messina festeggia il suo trentasettesimo anniversario con un convegno sul tema “Cogliere i segnali deboli: Percezione e Attenzione”, con il patrocinio del Cesv – Centro Servizi per il Volontariato.

Telefono Amico è un’associazione di volontariato che offre, senza alcuna finalità di lucro, a chiunque lo desideri, la possibilità di dialogare ed essere ascoltato, favorendo la libera espressione delle problematiche personali e garantendone il totale anonimato.

Nasce nel 1975 e ad oggi riceve 10.000 contatti annui. Ha collegamenti nazionali con la rete nazionale di Telefono Amico CEVITA e, in rete, con le locali associazioni di volontariato, oltre ad aderire al Cesv di Messina.

Intervengono al Convegno sul tema “Cogliere i segnali deboli: Percezione e Attenzione” Ennio Marino, presidente di Telefono Amico di Messina, il quale presenta e modera l’incontro, l’economista Guido Signorino (Università di Messina), lo psicoterapeuta e docente della Scuola di specializzazione IACP Giuseppe Crisafulli, Francesco Gatto, docente di Didattica e Pedagogia Speciale di Scienze della Formazione (Università di Messina), il sociologo (Università di Messina) Tindaro Bellinvia, dell’associazione “Migralab Sayad” di Messina, frate Franco Lio e Tonino Brancato, presidente del Kiwanis Club Peloro. Sono previsti precedentemente i saluti di Maria Palella, direttore dell’Ufficio Servizi Sociali per i minorenni (USSM) di Messina, di Rosario Ceraolo, direttore del Cesv Messina, e di Giuseppe Previti, presidente del Consiglio comunale di Messina.

 Telefono Amico di Messina: 090/57311767, 090/5731839.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


quattro × = 4