Zafarana valentinaPorta la firma del Movimento Cinque Stelle l’emendamento all’Assemblea Regionale Siciliana allo scopo di rinnovare ed ampliare il fondo per il contributo all’autonoma sistemazione degli alluvionati della provincia messinese. Sono contributi finanziari destinati ai nuclei familiari rimasti senza casa per effetto delle alluvioni, che hanno colpito diversi Comuni della stessa provincia negli ultimi anni. “Il fondo, istituito nella scorsa finanziaria tramite l’art. 53, – afferma la deputata pentastellata all’Ars Valentina Zafarana, prima firmataria dell’emendamento – rischiava di non essere rinnovato per l’anno in corso; infatti, rallentamenti di varia natura, scaturiti da alcuni qui pro quo con la Protezione Civile Regionale, hanno fatto sì che l’emendamento venisse presentato praticamente l’ultimo giorno utile. Si è trattato di una vera e propria corsa contro il tempo – continua Zafarana – ma oggi possiamo tirare un sospiro di sollievo e siffatti contributi potranno essere rinnovati”. L’emendamento del movimento di Beppe Grillo allarga il raggio d’azione della norma che, per come era stata scritta in origine, concedeva l’accesso a questi fondi solo agli “alluvionati” di Saponara e Barcellona Pozzo di Gotto, creando una grave discriminazione nei confronti di coloro che hanno subito tale disagio a causa delle alluvioni di Giampilieri, Scaletta Zanclea e San Fratello del 2009-2010. “Ora la palla passa all’Aula, – conclude la deputata del Movimento Cinque Stelle – ma non vediamo motivi per cui alcuno possa decidere di opporsi al fondo, che sarà gestito dalla Protezione Civile, un fondo necessario per chi ancora dopo quattro anni si trova costretto lontano dalla propria abitazione per responsabilità di certo non proprie”.

 Foti Rodrigo