Dal 1° al 4 Novembre 2012 Reggio Calabria sarà al centro della ventottesima edizione della Mediterranean Cup , regata internazionale che si svolge nello specchio d’acqua della Rada Giunchi da ben ventotto anni consecutivi.

L’iniziativa internazionale sarà l’occasione per presentare alla cittadinanza l’evento che grazie alla passione e alle energie profuse dal Circolo Velico Reggio e dalle istituzioni, porterà a Reggio , come nel passato, tantissimi equipaggi da tutta Europa e con loro , turisti, appassionati e sportivi.

Per promuovere l’evento e il territorio, nei prossimi giorni, saranno organizzati diversi appuntamenti in collaborazione con le scuole, le istituzioni e le realtà sportive e associative della Regione Calabria.

Intanto, è iniziato il conto alla rovescia per dare la prima partenza alle imbarcazioni che provengono da tutta Italia e dai Paesi che si affacciano sul Mediterraneo.

La presenza di tre bandiere nazionali, la Slovenia, la Serbia e la Croazia, con i loro migliori equipaggi , garantiscono la internazionalità anche in un momento di grave crisi economica che ha colpito tutta Europa.

Carlo Colella , il Presidente del Circolo Velico Reggio nel comunicare queste anticipazioni, continua a spingere il masso della sua passione, sull’irta montagna degli ostacoli che le amministrazioni pongono e sul momento non proprio favorevole per la nostra Reggio, nell’immagine che viene propagata dai suoi innumerevoli detrattori.

Il Circolo Velico Reggio si è ormai messo in testa di riportare Reggio agli onori delle grandi regate internazionali , coadiuvata quest’anno dalla opportunità che offrono i pontili dei Naviganti, in modo da poter ormeggiare le imbarcazioni che sono al seguito e al servizio della Regata.

Ne traggono giovamento anche gli Alberghi e i B&B nelle vicinanze del Porto nei giorni che vanno dal 1° al 4 Novembre. Questa realtà significa lanciare la città di mare con il suo flusso turistico internazionale, marinai,regatanti e persone al seguito che scoprono Reggio e vorranno tornarci.

Quest’anno si è aggiornata la formula. I primi due giorni di novembre si svolgerà un CLINIC , ovvero un raduno per inviti con grandi personalità tecniche: per gli Optimist Giorgianni, tecnico nazionale italiano e Dragan tecnico della nazionale slovena. Per i Laser Larissa Nevierov olimpionica, che già si allenò a Reggio nella fase preolimpica .

Il 3 e 4 Novembre le regate della 28 Edizione della Mediterranean Cup con centocinquanta imbarcazioni, la regata più spettacolare che si svolge a Reggio e non solo.

Per tale motivo è stato bandito un CONCORSO FOTOGRAFICO con il tema “ Reggio e il Mare” con il patrocinio del Panathlon International a cui possono partecipare tutti gli autori con un massimo di quattro opere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


cinque × 4 =