Di seguito il la nota dell’Ampi di Messina a firma del Responsabile Cittadino Teodoro Lamonica. Questo il testo integrale: << Vigilare a difesa dei valori della democrazia e della Costituzione Appello dell’ANPI di Messina alle forze democratiche in vista della manifestazione neofascista di sabatoI valori della resistenza e dell’antifascismo trovano nella prospettiva europea una nuova vitalità.L’Europa dei popoli, che ha conquistato il premio nobel per la pace, è l’orizzonte verso cui tendono i principidella Costituzione Repubblicana cresciuti sul sangue dei partigiani e irrorati dalla democrazia.Sfruttare la crisi socio-economica per puntare sulle paure dei cittadini proponendo soluzionireazionarie non è un prezzo che l’Italia può correre. Il nostro paese ha già conosciuto all’inizio del secoloscorso, a seguito della crisi economica, l’affermarsi prima di forze antiliberali e quindi di una dittatura cheinsieme con altri regimi totalitari ha portato l’Europa in guerra.La risposta alla crisi è nel lavoro, nella giustizia e nella libertà che rappresentano le fondamenta dellanostra Carta Costituzionale. Le risposte vanno costruite con politiche in grado ti tenere insieme rigore edequità.In questo contesto, forze antisistema, che non fanno mistero di collocarsi in contrapposizione ai valorifondanti della vita repubblicana provano ad uscire allo scoperto. Un fenomeno comune con altri paesieuropei. La Grecia, il Belgio, alcuni paesi nordici hanno subito la presenza di soggetti organizzati che sirichiamano al Fascismo e al Nazismo, perpetuandone slogan e simboli. Forze che varcano le porte dei parlamenti nazionali cavalcando il disagio sociale.Anche in Italia, il filo nero che collega molte esperienze del passato non si è spezzato. Forze, fino aieri, marginali provano ad uscire allo scoperto fiduciose di poter trovare consenso nella cittadinanzadisorientata.Di fronte all’intensificarsi delle iniziative neofasciste, l’ANPI, Associazione Nazionale Partigianid’Italia, è impegnata perché un percorso condiviso delle istituzioni, dell’associazionismo, dei cittadini consenta di riflettere sulle ragioni profonde dell’intensificarsi di questo fenomeno e sulle finalità che sipropongono i movimenti neofascisti.La città di Messina è stata scelta per una manifestazione regionale di Forza Nuova. Un corteo cheproverà a colorare di nero le strade di una città attanagliata dalla crisi socioeconomica, dalle mille vertenze nel pubblico e nel privato, dall’esposizione debitoria del Comune frutto della malapolitica, dalladisoccupazione galoppante e dal disagio di intere fasce di popolazione, soprattutto i più giovani.L’ANPI di Messina, insieme alla forze sociali, civiche, sindacali e politiche che stanno dalla partedella Resistenza e dell’Antifascismo, con fermezza e determinazione denuncia il tentativo di forze eversivedi minacciare i valori di fondo della vita repubblicana.L’ANPI di Messina chiede alla società civile messinese di essere vigile e consapevole. Non si possonolasciare spazi di manovra per animatori di strampalate teorie che vogliono mettere in discussione le fondamenta della democrazia.L’ANPI di Messina chiede alle forze di pubblica sicurezza di verificare e controllare perché il diritto di manifestare affermato nella “nostra” Costituzione non trasbordi in provocazioni e atteggiamenti violenticome alcuni proclami della vigilia lasciano presagire.>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× cinque = 30